Tokyo 2020 al via, ma nessuno pensa a Expo 2020

Le Olimpiadi hanno messo un po’ in ombra l’altro grande appuntamento internazionale del 2021, che prenderà il via dal primo ottobre. L’evento, che per ora non sembra a rischio cancellazione, promette di avere un grande impatto sull’economia dei Paesi partecipanti

article
Expo 2020 (Getty Images)
newsby Alessandro Bolzani21 Luglio 2021


Nel corso del 2020, la pandemia ha portato al rinvio di due grandi eventi internazionali: le Olimpiadi di Tokyo e l’Esposizione Universale di Dubai. Un anno dopo, l’emergenza Covid non è stata ancora debellata del tutto, ma i vaccini hanno permesso di compiere degli importanti passi avanti. A Tokyo sono ripresi i lavori per i giochi olimpici e a Dubai è iniziato il conto alla rovescia per Expo 2020. Pur essendo entrambi importanti, i due eventi non hanno generato lo stesso interesse.

L’interesse mediatico attorno a Tokyo 2020

Le Olimpiadi godono di una maggiore esposizione mediatica e nel corso degli ultimi mesi sono state più volte al centro dell’attenzione. La causa va ricercate anche nelle proteste scoppiate in Giappone per richiederne la cancellazione. Nel Paese del Sol Levante, infatti, la campagna vaccinale ha fatto fatica a ingranare e l’aumento dei contagi ha più volte portato il governo a dichiarare lo stato di emergenza in varie città o prefetture. Di fronte a questa situazione, molti cittadini e scienziati ritengono che lo svolgimento di Tokyo 2020 porti con sé dei rischi troppo grandi. La scelta di disputare l’evento senza il pubblico non è bastata a calmare le acque e anche a pochissimi giorni dall’inizio dei Giochi la situazione resta tesa. Toyota è persino arrivata a prendere la decisione di non trasmettere i propri spot in Giappone durante il periodo delle Olimpiadi.

Expo 2020 è a rischio?

A Dubai (e negli Emirati Arabi Uniti in generale), invece, non si sono verificate delle proteste paragonabili nei confronti di Expo 2020 Dubai. Nonostante la situazione internazionale sia sempre più incerta, anche a causa della variante Delta, lo svolgimento dell’Esposizione Universale non è ancora stato messo in dubbio, anche se non è possibile escludere che dietro le quinte ci sia stata qualche discussione in proposito. Durante vari interventi pubblici, Reem bint Ibrahim Al Hashimy, la Direttrice generale di Expo 2020 Dubai, ha ribadito che l’evento sarà sicuro grazie ai vaccini e alle varie misure predisposte. In generale, sembra che gli organizzatori non abbiano intenzione di posticipare un’altra volta l’Esposizione Universale, il cui inizio è fissato ormai da mesi per il primo ottobre 2021.

L’anno scorso, gli organizzatori hanno scelto di rimandare l’evento a pochi mesi di distanza dall’inizio dell’epidemia. Inoltre, già da marzo erano iniziate a circolare delle voci di corridoio su un rinvio pressoché inevitabile. Nelle ultime settimane non è successo nulla del genere, dunque lo svolgimento di Expo 2020 non sembra in bilico. Non è però possibile escludere passi indietro dell’ultimo minuto.

Le Olimpiadi hanno messo in ombra l’Esposizione Universale?

È innegabile che rispetto alle Olimpiadi di Tokyo Expo 2020 sia un evento meno atteso. Pur avendo comunque un peso importante sull’economia e sulle relazioni internazionali, l’Esposizione Universale non può contare sullo stesso appeal dei Giochi. I due eventi hanno delle nature piuttosto diverse e, sotto certi punti di vista, è normale che una competizione sportiva attiri di più l’attenzione del pubblico generalista rispetto a una fiera basata sulla cooperazione internazionale. Seguire le Olimpiadi, inoltre, è molto più semplice: chiunque può accendere la televisione e fare il tifo per gli atleti che rappresentano la sua Nazione.

Expo Dubai, invece, è un evento che potrà essere vissuto appieno solo da chi volerà fino a Dubai e acquisterà un biglietto d’ingresso. Lo streaming non potrà mai restituire la sensazione che si proverà camminando tra i Padiglioni, circondati da persone provenienti da ogni angolo del mondo. Ma in un periodo particolare come quello che stiamo vivendo, non tutti sono a proprio agio all’idea di trascorrere uno o più giornate in un luogo affollato, in cui, nonostante gli sforzi degli organizzatori, potrebbero formarsi degli assembramenti.

Nonostante questo limite, Expo Dubai è un evento che meriterebbe maggiore attenzione, anche da parte dei non addetti ai lavori. Per tutti i Paesi partecipanti, l’Esposizione Universale potrebbe rappresentare un’ottima occasione di ripresa economica, come sottolineato da vari esperti. In un momento delicato come quello attuale non c’è alcuna ragione per dire di no a una simile opportunità.


Tag: Expo Dubai 2020Tokyo 2020