Expo 2020, Al Hashimy: “L’evento sarà sicuro grazie al vaccino”

Il ministro di Stato per la cooperazione internazionale ha rassicurato tutti, dichiarando che l’evento si svolgerà in sicurezza nelle date previste (dal primo ottobre 2021 al 31 marzo 2022)

newsby Alessandro Bolzani19 Febbraio 2021


Dopo il rinvio dello scorso anno, è comprensibile che alcune persone nutrano dei dubbi sull’effettivo svolgimento di Expo 2020 Dubai. Il programma ufficiale indica che la prima Esposizione Universale ospitata da un Paese arabo inizierà il primo ottobre 2021 e finirà il 31 marzo 2022. Nell’ultimo periodo, tuttavia, vari fattori, tra cui la circolazione di nuove varianti del coronavirus, hanno gettato un’ombra sinistra sull’evento. Potrebbe essere stato questo clima di incertezza a spingere Reem bint Ibrahim Al Hashimy, Ministro di Stato per la cooperazione internazionale e Direttore generale di Expo 2020 Dubai, a fornire delle rassicurazioni sul regolare svolgimento dell’Esposizione Universale.


Al Hasimy: “Expo 2020 sicuro grazie al vaccino”

Al Hashimy ha sottolineato che Expo 2020 Dubai si svolgerà in sicurezza grazie al vaccino anti-Covid, che, in base alle sue dichiarazioni, sta venendo distribuito più in fretta di qualsiasi altro farmaco nella storia dell’umanità. Il merito è anche degli importanti passi avanti compiuti nei settori dei viaggi e dei trasporti negli ultimi mesi. Lo scorso martedì, gli Emirati Arabi Uniti hanno annunciato che il vaccino è già stato somministrato al 40% della popolazione del Paese. A livello globale sono state inoculate più di 176 milioni di dosi del farmaco. Al Hashimy ha elogiato il ruolo importante svolto dalle linee aeree degli Emirati Arabi Uniti nella distribuzione del vaccino in varie parti del mondo. “All’inizio del mese, un aereo degli Emirati è atterrato a Johannesburg, consegnando le prime dosi del vaccino anti-Covid in Sudafrica”.

“Connecting minds, creating the future”

Siamo orgogliosi dell’aiuto che stiamo dando agli altri Paesi del mondo in questo momento difficile. Significa che stiamo davvero facendo la differenza nel mondo. Ogni consegna (delle dosi di vaccino, ndr) rappresenta una vittoria, non solo per la scienza medica, ma anche per il nostro impegno nella tutela della vita umana e del progresso sociale”, ha aggiunto Al Hashimy. “Questo ottobre milioni di persone provenienti da tutto il mondo potranno riunirsi a Dubai in tutta sicurezza e immergersi nella cultura e nella bellezza di tutti i Paesi del mondo”. Con quest’ultima dichiarazione, Al Hashimy si è riallacciata allo slogan principale di Expo 2020: “Connecting minds, creating the future”.


Tag: Expo Dubai 2020