Sport, Vezzali: “Ministero? Prendo in considerazione tutte le istanze”

"Voglio lavorare per avvicinare il maggior numero possibile di persone allo sport, anche utilizzando i fondi le risorse del Pnrr", ha dichiarato la sottosegretaria

article
newsby Andrea Corti14 Settembre 2021



Al termine del Consiglio nazionale del Coni, durante il quale è stata richiesta l’istituzione di un ministero dello Sport, Valentina Vezzali ha parlato con la stampa. “Reputo fondamentale prendere in considerazione tutte le istanze che vengono dal mio mondo. È essenziale ascoltare Coni, Cip, federazioni, discipline sportive ed enti di promozione sportiva“, ha dichiarato la sottosegretaria allo sport. “La riforma del 2018 ha portato importanti innovazioni al sistema sportivo. L’autorità politica in materia di sport deve occuparsi della promozione dell’attività sportiva. In Italia siamo al quint’ultimo posto per numero di praticanti sportivi, pur essendo dal 1996 nella top 10 del medagliere olimpico. Anche il premier Draghi è sensibile a questa tematica. Voglio lavorare per avvicinare il maggior numero possibile di persone allo sport, anche utilizzando i fondi le risorse del Pnrr. Desidero anche veicolare al meglio gli eventi sportivi che la Penisola ospiterà in futuro, a partire dalle Olimpiadi di Milano Cortina 2026“.

Sport, Vezzali: “Obiettivo è aumentare capienze”


Vezzali ha parlato anche degli sforzi messi in atto per aumentare la percentuale delle persone presenti negli stadi. “C’è un’interlocuzione iniziata da mesi con il Cts e il ministero della Salute. L’obiettivo è arrivare ad aumentare la percentuale delle presenze negli stadi, fino ad arrivare al 100%“, ha spiegato la sottosegretaria allo sport.


Tag: sportValentina Vezzali