BMW i4, la berlina elettrica tedesca al Concorso d’Eleganza di Villa d’Este

Alla rassegna più glamour per le auto classiche e senza tempo abbiamo visto per la prima volta la BMW i4, la berlina elettrica della casa tedesca che ha come obiettivo quello di sfidare la Tesla Model 3

article
newsby Emiliano Ragoni5 Ottobre 2021


Al Concorso d’Eleganza di Villa d’Este, l’evento più importante in assoluto per quanto riguarda le auto storiche e classiche che si tiene nella splendida cornice del Grand Hotel Villa d’Este, a Cernobbio, c’è stato spazio anche per i prototipi e le novità elettriche. La BMW, che, tra le altre cose, è la casa organizzatrice dell’evento, ha portato sulle sponde del Lago di Como la i4, ossia la sua nuova berlina elettrica. La casa tedesca ha esposto sia la versione concept che quella di serie. Non potevamo di certo perdere l’occasione di vederle dal vivo; in questo articolo vi raccontiamo come è stata cambiata la vettura dal prototipo alla versione di serie.

BMW i4, lo stile è tedesco

"<yoastmark

Osservando il concept si può edere che le linee sono molto più levigate rispetto alla BMW i4 di serie. La differenza di nota in modo particolare nel fascione posteriore, al di sotto del quale trova posto anche una prominente zona dell’estrattore. La BMW i4 di serie risulta quindi meno avveniristica e più tradizionale, conformandosi perfettamente a quello che è l’attuale stile della compagnia tedesca.

"<yoastmark

Il risultato complessivo è comunque apprezzabile, anche se non ci sarebbe dispiaciuto vedere gli stessi cerchi in lega della concept.

Caratteristiche tecniche

La BMW i4 arriverà sul mercato a partire dal prossimo novembre in due diverse versioni. La i4 M50 dispone di 544 CV di potenza e 795 Nm di coppia, trazione integrale e autonomia dichiarata fino a 510 km; la i4 eDrive40, invece, eroga 340 CV e 430 Nm, trazione posteriore e un’autonomia di 590 km. La batteria di 83,9 kWh, è comune ad entrambe. I “rifornimenti” sono veloci grazie compatibilità con le colonnine in corrente continua con una potenza fino a 200 kW; in 10 minuti è possibile aumentare l’autonomia fino a 164 km per la eDrive40 e 140 km per la sportiva M50. Le prestazioni sono quelle di una supesportiva: per la M50 0 a 100 km/h in 3,9 secondi (con la funzione Sport Boost inserita), e 5,7 secondi per la eDrive40.

Super tecnologica

Lo stile degli interni è conforme a quello visto sulla suv iX. La strumentazione della BMW i4 è digitale e visibile su un pannello di 12,3 pollici. Affiancato a quello della strumentazione troviamo un altro pannello da 14,9 pollici di tipo touch dove è visibile la versione 8 del sistema operativo della BMW.

Anche se appartengono a due segmenti di mercato leggermente differenti (la BMW è un marchio premium), la BMW i4 ha come obiettivo quello di infastidire una certa Tesla Model 3, la berlina elettrica più venduta al mondo.


Tag: BmwNew Mobility