Vaccino bambini, Ema raccomanda Pfizer per fascia 5-11 anni

Il via libera dell’Agenzia europea del farmaco al vaccino Comirnaty per gli under 12: previste dosi minori rispetto agli adulti

article
Foto Pexels | CDC
newsby Alessandro Boldrini25 Novembre 2021


L’Ema raccomanda l’utilizzo del vaccino anti Covid di Pfizer/BioNTech anche nei bambini di età compresa fra i 5 e gli 11 anni. Lo ha reso noto la stessa Agenzia europea del farmaco in una nota. Il vaccino Comirnaty è già in uso per gli adulti e per i giovani dai 12 anni in su.

Vaccino 5-11enni, via libera dall’Ema

La raccomandazione dell’Ema passerà ora al vaglio della Commissione Europea, a cui spetta la decisione finale. Sulla base delle indicazioni delle autorità comunitarie, le singole Agenzie del farmaco nazionali sono già pronte ad adottare le misure necessarie per avviare le rispettive campagne vaccinali.

Nei 5-11enni la dose del vaccino Pfizer/BioNTech sarà inferiore a quella per gli over 12, scendendo da 30 a 10 microgrammi. Come già avviene negli anziani, le due iniezioni dovranno poi essere effettuate nei muscoli della parte superiore del braccio a distanza di tre settimane l’una dall’altra.

I test e le analisi dell’Agenzia europea

L’Ema ha poi assicurato che l’efficacia e la sicurezza del vaccino sia nei minori che negli adulti saranno ancora monitorate attentamente. Uno studio su quasi 2mila under 12, inoltre, ha evidenziato come la risposta immunitaria al Comirnaty nella dose ridotta (10 µg) sia paragonabile a quella “piena” (30 µg) nei 16-25enni.

I test sono stati effettuati su 1.968 bambini che non mostravano segni precedenti di un’infezione. Di questi, in 1.305 hanno ricevuto il vaccino mentre altri 663 un placebo, ossia un’iniezione fittizia. I dati mostrano che nei primi hanno sviluppato il Covid in tre; 16 invece fra coloro che hanno ricevuto il placebo.

Comirnaty, i benefici superano i rischi

Dallo studio è dunque emerso che l’efficacia del vaccino si attesta attorno al 90,7% nella prevenzione del Covid in forma sintomatica. Per quanto riguarda gli effetti indesiderati, quelli più comuni si sono rivelati simili a quelli degli over 12 e degli adulti.

E cioè: dolore, arrossamento e gonfiore al sito di iniezione, stanchezza, mal di testa, dolore muscolare e brividi. Effetti che, tendenzialmente, tendono a migliorare entro pochi giorni. Da ciò, l’Ema ha dedotto che i benefici del vaccino Comirnaty nei 5-11enni superano i rischi e che pertanto ne può essere raccomandato l’uso.


Tag: Covid-19EMAPfizerVaccino Covid