Vaccino bambini, Italia come Usa e Israele? Cosa dicono i dati sui contagi

Per il 29 novembre è attesa la decisione dell’Ema sul vaccino anti Covid nella fascia 5-11 anni. Da inizio pandemia sono 36 i minori deceduti

article
Foto Pexels | CDC
newsby Alessandro Boldrini18 Novembre 2021


È atteso per lunedì 29 novembre il parere dell’Ema, l’Agenzia europea del farmaco, sulla somministrazione del vaccino anti Covid di Pfizer/BioNTech anche nei bambini di età compresa fra i 5 e gli 11 anni. E, sulla base di quella decisione, si adeguerà subito anche l’Agenzia italiana del farmaco, come annunciato dal presidente dell’Aifa, Giorgio Palù.

Vaccino per under 12, i casi Usa e Israele

La possibilità di vaccinare i minori al di sotto dei 12 anni è attualmente uno dei temi più discussi in campo sanitario. Gli esperti, infatti, sono divisi: per alcuni è indispensabile; mentre per altri i rischi supererebbero i benefici. Ma non secondo il Ministero della Salute e le società scientifiche di pediatria, le quali – riporta l’Ansa – si sono già incontrate per sviluppare delle strategie di comunicazione mirate per fugare i dubbi dei genitori.

Ma ci si interroga anche su quale sia il modello da seguire. Gli Stati Uniti, ad esempio, dove a inizio novembre la Fda ha dato il via libera definitivo al vaccino Pfizer per i 5-11enni; oppure Israele, dove le vaccinazioni sono in partenza proprio in questi giorni. Le autorità italiane, intanto, premono sull’acceleratore perché allarmate dall’incremento dei contagi fra i più giovani.

Covid, aumento dei contagi in età scolare

In particolare nei minori in età scolare, come certifica l’ultimo report dell’Istituto superiore di sanità. Basti pensare che, dal 25 ottobre al 7 novembre 2021, nella popolazione da 0 a 19 anni si sono registrati 13.741 nuovi casi. Per 84 di questi si è reso necessaria l’ospedalizzazione e per due il ricovero in terapia intensiva. Nell’ultima settimana si è registrato inoltre un aumento dell’incidenza del virus in tutte le fasce d’età.

E soprattutto in quella dei soggetti con meno di 12 anni, attualmente esclusi dalla campagna vaccinale. Nella classe di età 6-11 anni gli esperti evidenziano infine una maggiore crescita dell’incidenza nelle ultime settimane rispetto al resto della popolazione in età scolare. In totale, da inizio pandemia in Italia ci sono stati 793.993 casi di contagio nei minori fino a 19 anni e 36 decessi, sei dei quali sotto i 36 mesi di vita.


Tag: BambiniEMAIsraeleStati UnitiVaccino Covid