Mattarella agli atleti di Tokyo 2020: “Avete fatto emozionare gli italiani” – VIDEO

I campioni olimpici e paralimpici di Tokyo 2020 hanno partecipato alla cerimonia di restituzione del Tricolore a Sergio Mattarella al Quirinale

newsby Redazione24 Settembre 2021



Grazie per aver reso onore alla bandiera. Avete raggiunto traguardi di altissimo profilo ed avete emozionato gli italiani. Questa è stata una grande estate per il nostro sport“. Lo ha detto il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, alla cerimonia di restituzione del Tricolore da parte degli atleti di rientro dalle Olimpiadi e Paralimpiadi di Tokyo 2020. “Il nostro Paese provato dalla pandemia è in ripresa e si è sentito rappresentato e coinvolto. Siete stati un bel simbolo“, ha aggiunto.

Tokyo 2020, Jacobs: “Un’estate magica, il lavoro è stato ripagato”


In passato, quando guardavo la cerimonia e vedevo i medagliati, ho pensato: chissà se un giorno toccherà anche a me. Quindi, tornare qui con una doppia medaglia d’oro, è qualcosa di unico. L’Italia, sia nello sport e non, si è ripresa alla grande. È stata un’estate magica. I sacrifici sono tanti, le persone ti cominciano a conoscere dopo le Olimpiadi ma tutto il lavoro è stato ripagato“. Così il campione dei 100 metri e medaglia d’oro a Tokyo 2020, Marcel Jacobs, uscendo dal Quirinale.

Tamberi: “Serata speciale, siamo una squadra unitissima”


Quella di oggi è stata una serata speciale, siamo una squadra unitissima. Il mio nome è stato uno degli ultimi ad essere stati detti da Mattarella, ho pensato: chissà se l’ha vista la gara mia. Ma dopo ha speso parole importanti per me. Tokyo mi rimarrà dentro per sempre, se si insegue qualcosa con il cuore, diventa possibile“. Così il campione del salto in alto e medaglia d’oro a Tokyo, Gianmarco Tamberi, all’uscita dal Quirinale.

Tokyo 2020, Tortu: “Consegnato nostro testimone a Mattarella. Regalo fatto con il cuore”


Mi fa piacere vedere che in Italia, grazie a noi, i corsi di atletica hanno avuto un boom di iscrizioni. Mi rende felice perché significa che sono riuscito ad aiutare il mio sport. È stato emozionante ricevere i complimenti dal Presidente. Abbiamo consegnato a Mattarella il testimone che abbiamo utilizzato a Tokyo, un regalo da parte nostra fatto con il cuore“. Così la medaglia d’oro alla staffetta 4×100 di Tokyo 2020, Filippo Tortu, conclusa la cerimonia di restituzione del Tricolore.

Palmisano e Stano: “Abbiamo fatto la storia, siamo orgogliosi”


Oggi tra una premiazione ed un’altra andiamo un pochino a passo di marcia“. Così la medaglia d’oro nella marcia femminile di Tokyo, Antonella Palmisano, uscendo dal Quirinale. “È vero non riusciamo ad andare piano, specialmente quando andiamo con gli amici li stacchiamo sempre“, ha rimarcato Massimo Stano, medaglia d’oro nella marcia uomini. “Siamo emozionati perché siamo nella casa degli italiani e siamo orgogliosi di esserci perché vuol dire che abbiamo fatto la storia“, hanno concluso.

Navarria: “Esperienza bellissima, una medaglia che pesa molto”


Per me è stata una bellissima esperienza e questa medaglia pesa molto. Spero che con le altre arriveremo anche a Parigi 2024. Ho voglia di andare in ritiro con il nuovo Ct e il nuovo staff per conoscere il nuovo percorso. Una volta al collo ho pensato: la medaglia non la tocca nessuno. Una volta all’aeroporto, però, ho visto Samuele e mi sono detta che era meglio condividerla“. Così la campionessa di spada e medaglia di bronzo a Tokyo 2020, Mara Navarria.

Rosetti: “Quando arriva la medaglia di bronzo? Chiediamolo al Presidente”


Mi è stata riconosciuta la medaglia e ne sono molto riconoscente, ma la sto aspettando e spero che arrivi presto. All’inizio non la sentivo mia per l’amarezza di non aver potuto partecipare per il Covid. Due giorni dopo mi ha chiamato Malagò e mi ha avvisato della medaglia e l’ho sentita mia per il lavoro compiuto negli anni. Quando arriva la medaglia di bronzo? Chiediamolo al Presidente“. Così il campione di scherma e medaglia d’argento a Tokyo, Bruno Rosetti.

Tokyo 2020, Garozzo: “Sport e studio vanno di pari passo, la mia esperienza lo dimostra”


Siamo già a lavoro e sono convinto che arriveremo pronti per Parigi. Siamo stati una grande famiglia. Con Bebe e tutto il gruppo paraolimpico ci siamo sempre consigliati. Io dimostro che studio e sport possono andare di pari passo. Come dico ai miei amici per scherzare: Professore d’argento“. Così il campione di scherma e medaglia d’argento a Tokyo 2020, Daniele Garozzo.

Rossi: “Si chiude il mio percorso da portabandiera, un momento bellissimo”


Sono contenta dei risultati dei miei colleghi, mi dispiace non aver contribuito con una medaglia. Ma ho vissuto le Olimpiadi grazie a loro e alle emozioni che mi hanno regalato. Io rimango sempre con i piedi a terra. Mi sono goduta questa esperienza bellissima. Oggi si chiude il mio percorso da portabandiera, sono stata fortunata. Il momento più bello? Quando ho portato la bandiera all’interno dello stadio“. Così la campionessa di tiro a volo e portabandiera italiana, Jessica Rossi.


Tag: ParalimpiadiSergio MattarellaTokyo 2020