Napoli, ecco i murales della stazione intitolata a Maradona

La stazione si chiamerà "Mostra - Stadio - Maradona". Il presidente De Laurentiis: "È giusto che ci sia il volto di Ferlaino"

newsby Luca Leva5 Dicembre 2020



È stata inaugurata la stazione della cumana “Mostra – Stadio – Maradona” alla presenza di Aurelio De Lurentis e Victor Osimhen.  Contrariamente a quanto previsto, il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, era assente. Il lavoro è da terminare e sembra che verrà aggiunto anche il volto di Ferlaino. L’interno della Stazione, di cui sono pubblicate le prime foto in coda all’articolo, è completamente ricoperto di murales.  Le pareti della fermata Mostra-Stadio Maradona raffigurano la storia del Napoli dal 1926 ad oggi. Oltre a quello di Maradona, ci sono i murales degli allenatori Sarri, Ancelotti e Gattuso; i beniamini moderni quali Insigne, Mertens e Koulibaly. Senza dimenticare Hamsik e Cavani.

Inaugurata la stazione “Maradona”, De Laurentis: “Verrà aggiunto anche Osimhen”


Il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, esprime tutta la soddisfazione per la mostra su Maradona e sul Napoli. “È stata una sensazione straordinaria passeggiare qui sotto, dove si ripercorre la storia del club dal 1926 ad oggi, resa ancora più gloriosa da questa stella che purtroppo è caduta che è Maradona, che campeggia con la corona come un Re tra i vari murales. Un grazie a chi ha avuto l’ideaho già detto a Umberto de Gregorio che Ferlaino va aggiunto subito. È il presidente che ha portato qui Maradona e ha fatto la storia. Poi verrà aggiunto anche Osimhen (era presente, ndr) che è l’astro del futuro, rappresenta il futuro visti i 5 anni più uno”.

Poi, a una domanda sul rinnovo di contratto di Gattuso risponde: Non ci sono problemi, ne abbiamo parlato a pranzo a Castel Volturno. Ci siamo messi d’accordo un mese e mezzo fa, il tempo di passare i contratti ai suoi legali in Portogallo. Ma ci siamo stretti la mano, era solo da mettere nero su bianco le negoziazioni”.


Tag: Aurelio De LaurentiisDiego Armando MaradonaNapoli