Arbitri, caso-rimborsi: arrivano le squalifiche per La Penna e Pasqua

Arbitri e assistenti avevano presentato conti gonfiati dopo alcune trasferte: caso esploso a maggio, ora la Commissione disciplinare ha deciso le sanzioni

article
Arbitri, guardalinee, assistenti (Photo by Homer Lopez on Unsplash)
newsby Marco Enzo Venturini17 Luglio 2021


Una sospensione di 13 mesi per Federico La Penna, di 16 per Fabrizio Pasqua. Queste le sanzioni stabilite dalla Commissione disciplinare dell’Aia per i due arbitri coinvolti nel caso-rimborsi, che tante discussioni ha creato nel corso degli ultimi mesi.

La Penna e Pasqua: carriera in bilico

Una decisione molto severa, che potrebbe costare carissimo ai due arbitri. Entrambi vantano una ricca carriera in Serie A, dato che La Penna, fischietto di Roma classe 1983, ha arbitrato 49 partite nel massimo campionato (inclusa la discussa Juventus-Fiorentina 0-3 del 22 dicembre 2020). Pasqua, della sezione di Tivoli e nato nel 1982, ne vanta invece 68. A lui fu affidata la direzione di Fiorentina-Benevento, prima emozionantissima partita dopo la tragica scomparsa di Davide Astori.

Se il provvedimento non sarà cancellato o ridotto nei prossimi gradi di giudizio, la carriera dei due arbitri potrebbe prematuramente concludersi. Le norme di funzionamento degli Organi Tecnici impongono la rimozione dell’incarico per gli associati che abbiano subito nei dieci anni precedenti pene dalla durata superiore a un anno.

Caso arbitri: che cosa è successo

Il caso risale allo scorso fine maggio. Un’indagine della Procura Federale della Figc aveva osservato come alcuni arbitri e assistenti nostrani avessero fatto richiesta di rimborsi gonfiati in seguito ad alcune trasferte. Si tratta di cifre minime arrotondate al rialzo, che comprendono pranzi, cene e viaggi in taxi che non superavano la cifra di 250 euro. Dalle note spesa erano esclusi anche gli alloggi, che sono a carico direttamente dell’Aia.

La Penna e Pasqua sono i nomi più illustri ad essere coinvolti nel caso-rimborsi che ha sconvolto il mondo degli arbitri. Oltre a loro, però, la Commissione disciplinare dell’Aia ha sanzionato anche altri associati. Si tratta di Ivan Robilotta (arbitro) per 13 mesi, Manuel Robilotta (assistente) per 14 mesi, Andrea Tardino (assistente) per 20 mesi, Valentino Fiorito (assistente) per 16 mesi e Stefano Del Giovane (assistente) per 12 mesi.


Tag: AiaFabrizio PasquaFederico La PennaFigcSerie A