Paolo Conticini e Giada Parra, 30 anni insieme e tanti progetti

La coppia si è sposata solo nel 2013, ma ha considerato il momento del fatidico sì quasi come una formalità: anzi la quarantena ha rafforzato di più il loro rapporto

article
Paolo Conticini
newsby Ilaria Macchi7 Gennaio 2021


Paolo Conticini e Giada Parra formano una coppia davvero solidissima, unita ormai da quasi 30 anni, anche se il matrimonio è arrivato solo nel 2013. Pronunciare il fatidico sì per loro non era così importante, che ritenevano quel momento quasi come una formalità. Ma non è così difficile individuare il segreto del loro rapporto: la complicità. Almeno per ora i figli non sono arrivati, ma rientrano certamente tra i loro progetti.

È stato lo stesso attore a raccontarlo a Serena Bortone, ospite della sua trasmissione “Oggi è un altro giorno”, in onda ogni pomeriggio su Rai 1: Il nostro segreto è la fortuna (ride, ndr). Credo sia la complicità, essere complici di un percorso, il saper fare spazio all’altro quando l’altro ha bisogno. Cercare di capire i momenti difficili, di essere pazienti: la convivenza è un’arte, una delle cose più difficili che possano esistere”.

Paolo Conticini e Giada Parra: la quarantena ha reso più forte il loro amore

Paolo Conticini e Giada Parra hanno trascorso, al pari di tutti noi, il periodo del lockdown tra le mura domestiche, un momento che ha inevitabilmente messo alla prova anche i rapporti più soldi. Nel caso dell’attore e della sua consorte, l’esito è stato opposto: i due si sono riscoperti ancora più innamorati, al pari di due fidanzatini che si sono conosciuti da poco. Anzi, la convivenza “forzata” ha rappresentato per loro quasi una seconda luna di miele.

Proprio per questo la coppia sta pensando di compiere un altro importante passo: “A ben vedere mancherebbe il rito in Chiesa. Chissà, magari dopo l’emergenza sanitaria potremmo anche pensarci – ha ammesso la donna in una sua lunga intervista – . Il segreto credo che sia la fortuna di trovare una persona con la quale hai la stessa visione di vita, ti trovi d’accordo, con cui condividi gli stessi principi, la lealtà, la complicità, il senso dell’umorismo e in tanto altro siamo molto simili”.

Paolo Conticini e la moglie Giada Parra
Paolo Conticini e la moglie Giada Parra

Le difficoltà della gavetta

Conticini è ora un attore affermato e apprezzato anche per la sua versatilità, che gli permette di interpretare sia ruoli più drammatici sia altri più divertenti, ma sa bene come non sia stato semplice arrivare al successo. L’artista, al pari di altri colleghi, ha infatti ricevuto agli inizi della carriera anche alcuni “no” che non erano semplici da accettare:Io partecipai a due provini per tentare di fare l’attore, facendo un salto nel vuoto. Il primo è andato male, il secondo benissimo. Ma fino all’età di 30 anni non avevo fatto qualcosa che mi permettesse di dire: “Faccio l’attore”.

Addirittura, c’è stato un momento in cui era quasi tentato di mollare tutto, ma alla fine non può che essere felice di non averlo fatto:È un’idea quando facevo il chierichetto, mi affascinava molto il prete che celebrava la messa. Era come un attore di palcoscenico che recitava una parte a questi fedeli. Volevo fare come lui, ma mi dicevo che non sarei stato capace perché ero timido. Anche oggi lo sono, ma so gestire meglio le situazioni”.


Tag: Giada ParraPaolo Conticini