“Generazione 56K”: perché Ciro dei The Jackal non c’è

Il fondatore del gruppo comico napoletano non è presente nella serie

article
newsby Ilaria Macchi17 Agosto 2021


Il catalogo di Netflix si rinnova continuamente anche in questo periodo estivo e tra le novità disponibili a partire da questo mese di luglio ce n’è una che potrà essere apprezzata dai ragazzi e non solo. Si tratta della serie “Generazione 56K”, prodotta da Cattleya e nata da un’idea di Francesco Ebbasta, regista del gruppo The Jackal che ha collaborato alla realizzazione. Gli otto episodi permettono di fare un salto nel passato anche a chi giovanissimo non è più e guarda con nostalgia agli anni ’90, un periodo in cui la tecnologia non era così predominante nelle nostre vite come accade ora.

Per chi ama il gruppo di comici napoletani il divertimento è assicurato grazie alla presenza di Fru e di Fabio Balsamo nei panni dei migliori amici del protagonista, interpretato da Angelo Spagnoletti. Non c’è invece Ciro Priello, che a breve avremo la possibilità di apprezzare in una veste tutta nuova per lui: sarà infatti uno dei protagonisti della nuova edizione di “Tale e Quale Show”, al via da settembre su Raiuno.

“Generazione 56K”: perché Ciro Priello non è nel cast

I The Jackal hanno tenuto compagnia al pubblico con i loro sketch in occasione della cavalcata vittoriosa dell’Italia a Euro 2020, che hanno commentato per RaiPlay. La loro vena ironica è apparsa evidente anche nel film di cui sono stati protagonisti, “Addio maledetti musi verdi”, ed è per questo che ora hanno deciso di replicare con la serie “Generazione 56K” disponibile su Netflix, anche se qui sarà possibile seguire solo due di loro. Ciro Priello, uno dei più amati dal pubblico, ha deciso però di rinunciare perché impegnato in un altro progetto.

L’ideatore del gruppo non vede l’ora di mettersi alla prova nello show condotto da Carlo Conti, in cui il suo talento per le imitazioni e la sua ironia potranno certamente giocare a suo favore.

La trama della serie Tv

Ma di cosa parla “Generazione 56K”? La serie ha per protagonista due ragazzi, Daniel e Matilda, amici sin da quando erano ragazzini e che, una volta cresciuti, si sono innamorati. Al loro fianco ci sono altri due amici, Luca e Sandro, che li supportano anche nei momenti di difficoltà.





La relazione tra i due li porta a ripensare con nostalgia al passato, agli anni ’90 in modo particolare, quando la tecnologia non condizionava i rapporti e tutto sembrava essere più semplice. Gli episodi sono caratterizzati da un continuo salto temporale, tra gli anni ’90 e oggi, in cui i giovani, abituati a modem 56K, floppy disk e videocassette, non riescono ancora a percepire quanto l’arrivo di Internet possa rivoluzionare le loro vite.


Tag: Ciro PrielloGenerazione 56KThe Jackal