Elisa di Rivombrosa torna in onda: Jane Alexander svela i retroscena

L’attrice ha vestito i panni della Marchesa Lucrezia Van Necker, uno dei personaggi più malvagi della storia, ma non dimentica a distanza di anni il provino che le ha permesso di ottenere il ruolo

article
Elisa di Rivombrosa
newsby Ilaria Macchi20 Giugno 2020


Nel palinsesto Tv di questo periodo non mancano le repliche, ma spesso le scelte delle emittenti si focalizzano su proposte che in occasione della loro prima messa in onda hanno ottenuto un buon successo. Tra queste c’è “Elisa di Rivombrosa”, fiction andata in onda per la prima volta su Canale 5 tra il 2003 e il 2005 con ben due stagioni e con protagonisti Vittoria Puccini e Alessandro Preziosi. I due attori hanno poi fatto coppia anche fuori dal set: pur essendosi lasciati ormai da tempo, a legarli c’è la figlia nata dalla loro unione, Elena.

La serie ha totalizzato numeri da capogiro per l’epoca: si è partiti dal 24,7% di share del primo episodio, per arrivare al 41% con ben 12 milioni di telespettatori sintonizzati per il finale. Una conferma di come le storie d’amore travagliate ma con il lieto fine (elemento che non sempre si verifica nella vita reale) siano spesso una garanzia di successo per chi desidera sognare.

“Elisa di Rivombrosa” non è stata apprezzata solo per la storia d’amore dei due protagonisti, il Duca Ristori, e la sua dama di compagnia, Elisa. A insidiare il loro rapporto c’era l’invidia della servitù, ma anche la scarsa considerazione nei confronti della giovane da parte della ricca famiglia di lui. La fiction ha ottenuto riconoscimenti importanti, non solo per la sceneggiatura, ma anche per la qualità dei costumi indossati dagli attori. E anche in Europa, nei Paesi in cui è stata trasmessa, il riscontro è stato altrettanto positivo.

Il personaggio iconico della Marchesa in Elisa di Rivombrosa

Tra i componenti del cast c’era anche Jane Alexander, nei panni della Marchesa Lucrezia Van Necker vedova Beauville, un personaggio che le ha regalato popolarità. Riuscire a ottenere quel ruolo non è stato però semplice: tra le attrici che si erano presentate c’erano anche Vanessa Gravina e Irene Ferri, che avevano dalla loro un curriculum decisamente ricco.

La Alexander ricorda però ancora oggi, a distanza di 20 anni, quanto sia stato importante Alessandro Preziosi in quel momento. L’attore è riuscito infatti a metterla a proprio agio e a far sì che la registra Cinzia TH Torrini puntasse su di lei. Proprio in questo periodo in cui possiamo rivederla all’opera, Jane ha voluto ricordare quel momento così complesso, ma conclusosi bene.

“Il giorno che mi sono presentata sul set per sostenere il provino mi sono accorta di essere la più sconosciuta, erano presenti tutte attrici già famose. C’erano Vanessa Gravina, Irene Ferri. Non mi truccarono, la parrucca non era fermata per bene, non avevo le scarpe giuste. Sembrava una di quelle giornate che iniziano male, destinate a finire peggio. Invece colpisco nel segno, visto che vengo chiamata per un secondo provino. Ma ero rimasta talmente male dal trattamento ricevuto al primo che non mi studio nemmeno la parte, mi presento per non fare brutta figura e mi accorgo però che l’aria è già cambiata nei miei confronti”, ha confidato.

Jane Alexander: “Grazie ad Alessandro Preziosi”

“Trucco pazzesco, vestito perfetto, parrucca ad incorniciare e mi sono vista così bella guardandomi allo specchio, da pensare di non riuscire mai più a essere così. Passo per il parcheggio e mi imbatto in Alessandro Preziosi, che aveva appena finito di fare il suo provino davanti a tantissima gente. Lui mi ferma e mi dice: “Io non so chi tu sia, ma voglio fare il provino con te”. Io avevo il foglio in mano perché non avevo studiato la parte, lui lo prende, lo butta per terra e mi dice: “Adesso tu improvvisi, ma tu questa parte l’avrai.”. E io ho avuto la parte”, ha sottolineato.

Nel corso delle varie puntate il pubblico non ha però avuto la possibilità di ascoltare la voce originale dell’interprete. I produttori hanno infatti deciso di farla doppiare da Emanuela Rossi. Una scelta che potrebbe sembrare originale, ma dettata in realtà da un motivo ben preciso: il suo personaggio doveva risultare malvagio e lei non sembrava in grado di rendere appieno questa caratteristica.


Tag: Cosa guardare stasera in TvElisa di Rivombrosa