Effetto Squid Game, bambini violenti a scuola: il caso in Belgio

La serie tv coreana di successo ha generato uno strano fenomeno in una scuola belga: ecco di cosa si tratta

article
Foto Pexels | Skitterphoto
newsby Linda Pedraglio9 Ottobre 2021


Tutti pazzi per Squid Game, la serie tv coreana più vista di sempre, prima in classifica su Netflix, con visualizzazioni da oltre 90 paesi nel mondo, e per anni rifiutata. Ambientata in un mondo distopico, Squid Game narra la storia di 456 persone a corto di denaro, selezionate per partecipare a un gioco per bambini dove in palio c’è la loro stessa vita. Da “Un, due, tre, stella” alla sfida dei biscotti coreani, i giochi per bambini si trasformano in un teatro di morte. Vietata ai minori di 14 anni, la serie tv è finita in molti casi sotto gli occhi di bambini e ragazzini, generando effetti preoccupanti.

Effetto Squid Game a scuola, il caso in Belgio

La denuncia giunge da una scuola in Belgio, dove i bambini hanno dato vita a una sorte di mini torneo di Squid Game. Le sfide sono apparentemente innocue e adatte alla loro età, ma è la punizione inferta a destare preoccupazione tra docenti e genitori. Se nel primo episodio della serie tv, i partecipanti che perdono a “Un, due, tre, stella” vengono fucilati a morte, nella scuola belga, vengono picchiati. Lo riporta il Brussel Times, dove la scuola municipale Erquelinnes Beguinage Hainaut è finita in prima pagina.

Dobbiamo rimanere vigili affinché questo gioco malsano e pericoloso venga fermato“, ha scritto questa settimana un rappresentante sulla pagina Facebook della scuola. Questo non implica il divieto di giocare a Squid Game, ma è necessario monitorare il torneo, affinché non abbiano luogo punizioni corporali. “Cari genitori, probabilmente avrete già sentito parlare della serie Squid Game, ha scritto martedì la scuola municipale su Facebook. “In questa serie, i personaggi partecipano a giochi dei bambini e se perdono vengono uccisi… Questa serie è vietata ai minori di 14 anni per le sue scene violente!“. Così si legge sul profilo della scuola, che invita i genitori a vietare la visione ai bambini.

Perché la serie tv non è adatta ai bambini

Anche se la serie tv non è pensata per i bambini, ha sicuramente catturato l’immaginazione di molti. Dai meme ai costumi di Halloween, alla ricetta dei biscotti coreani, la serie tv ha generato un vero e proprio fenomeno di costume tra gli appassionati. Alla stregua di Hunger Games, Battle Royal e Maze Runner, il format del gioco mortale ha conquistato adulti e bambini, generando una scarica di entusiasmo e adrenalina. Ma se per gli adulti rimane pura finzione, per i più piccoli rischia di trasformarsi in un desiderio di emulazione, oltre a generare angoscia e inquietudine. Lo dimostrano il caso in Belgio e la scelta di classificare la serie tv come “VM14“.

 

 

 


Tag: BambiniSerie TvSquid Game