Alessandro Haber, età, carriera, vita privata: chi è l’attore

L'attore ha iniziato a recitare quando aveva solo 20 anni: tanti i riconoscimenti in carriera, tra cui quattro Nastri d'Argento

article
newsby Ilaria Macchi14 Settembre 2021


Alessandro Haber è certamente uno degli attori italiani più amati, che può vantare un curriculum lunghissimo e ricco di successi. Nel 1994 ha ottenuto il Premio come Miglior Attore non Protagonista per “Per amore, solo per amore”, a cui si sono aggiunti ben quattro Nastri d’Argento (1990, 1994, 1995 e 2007), il Globo d’Oro come Miglior Attore (1996) per “Cervellini Fritti” e il Premio Gassman (2006) come Miglior Attore Protagonista per lo spettacolo teatrale “Zio Vanja”.

Nel 2020 è poi arrivata la “Chiave d’Oro” alla Carriera e Miglior Attore Protagonista per “Io e Freddie – Una specie di magia”.

Alessandro Haber: età e carriera

L’attore è nato a Bologna il 19 gennaio 1947 ed è figlio di madre italiana e padre romeno di origine ebraica. I primi anni li ha trascorsi in Israele, per poi arrivare in Italia quando aveva nove anni. Sin dal periodo trascorso all’estero ha iniziato a mostrare una grande passione per la recitazione, grazie alla quale ha potuto esibirsi nei primi spettacoli al fianco di alcuni coetanei.

L’esordio vero e proprio avviene quando era poco più che maggiorenne: a 20 anni viene scelto da Marco Bellocchio per il film “La Cina è vicina”, ma la popolarità vera propria arriva grazie a “Fantozzi”, dove veste i panni del chirurgo e “Regalo di Natale”, dove è il protagonista.

Nel corso degli anni sono diversi i registi importanti che hanno deciso di lavorare con lui, basti pensare a nomi del calibro di Nanni Moretti, Bernardo Bertlucci e Francesco Nuti e Giuseppe Tornatore. Intervistato da Serena Autieri, Haber ha svelato se ci sono ancora sogni che desidererebbe realizzare nella sua carriera: “Ci sono alcune persone che mi stanno a cuore con cui mi piacerebbe lavorare di nuovo. Nanni Moretti mi commuove, è un regista abbastanza unici – ha detto nel corso della trasmissione ‘Dedicato’ -. Ma anche con Bellocchio, con cui ho fatto due film all’inizio. Mi manca Virzì, che non è della mia generazione. Abbiamo rischiato di lavorare insieme tanti anni fa in un film che si chiama ‘Ferie d’agosto’. Quel personaggio lo ha poi interpretato un mio amico che non c’è più, Ennio Fantastichini, perché era un personaggio romano. Io non sono romano e facevo fatica”.

La sua vita privata

L’attore è legato a una collega, Antonella Bavaro, che ha ben 33 anni meno di lui. Anche lei è conosciuta al pubblico televisivo grazie ai ruoli in fiction importanti, quali “Un passo dal cielo”, “Don Matteo, “Squadra antimafia” e “Distretto di polizia”.

La coppia ha una figlia, Celeste, nata nel 2004. Secondo quanto dichiarato tempo fa da Haber, i due non convivono più (lui è arrivato addirittura a sostenere di ritenerla “una seconda figlia”), ma continuano a essere legati soprattutto per il bene della ragazza.

Nel 2010 è stato licenziato dal Teatro Arena del Sole di Bologna a causa di un bacio avvenuto con un’attrice durante uno spettacolo, non previsto dal copione. Questo episodio lo ha portato ad affrontare una causa in Tribunale.


Tag: Alessandro Haber