Roma, in Campidoglio il passaggio di consegne tra Raggi e Gualtieri

La sindaca uscente: "Onorata di aver guidato la città". Gualtieri: "Ringrazio la sindaca con cui abbiamo parlato dei dossier della città. Adesso inizia il lavoro ed una fase che sarà per noi intensa e passionale"

newsby Davide Di Carlo21 Ottobre 2021



Una lunga mattinata, quella vissuta in Campidoglio, dove si è avuto il passaggio di consegne del ruolo di sindaco della città di Roma tra Virginia Raggi e Roberto Gualtieri. Una giornata iniziata con l’arrivo della sindaca uscente e il passaggio di lei e Gualtieri sul balcone che affaccia sui Fori imperiali. Poi il rito nell’aula Giulio Cesare, tra strette di mano e sorrisi. “Faccio i migliori auguri a Roberto Gualtieri. Fare il sindaco è il mestiere più bello e complesso di tutti. Soprattutto a livello umano e politico, è un’esperienza decisamente piena. Io sono stata onorata di guidare per cinque anni questa città, che per me è la più bella del mondo. Con grande senso delle istituzioni, oggi consegno la città nelle mani del nuovo sindaco, al quale faccio un grande in bocca al lupo per il nuovo lavoro“, ha dichiarato Virginia Raggi ai giornalisti.

Gualtieri: “Sono onorato di essere il sindaco di Roma”

Ringrazio la sindaca con cui abbiamo parlato dei dossier della città. Sono onorato di assumere questo ruolo, a cui dedicherò tutto il mio impegno, la mia passione e la mia energia. Adesso inizia il lavoro ed una fase che sarà per noi intensa e passionale. Ringrazio Virginia Raggi per il lavoro che ha svolto in questi anni“, ha rimarcato il neosindaco di Roma, Roberto Gualtieri.


Tag: Roberto GualtieriRomaVirginia Raggi