Renzi tra Regionali e governo: “Vittoria, ma maggioranza rifletta”

Renzi analizza gli esito del voto e guarda oltre: "Siamo particolarmente felici, ha vinto Zingaretti. Ora maggioranza decida che vuol fare da grande"

newsby Andrea Corti22 Settembre 2020



Tra chi sottolinea con soddisfazione l’esito delle elezioni, in particolare le Regionali, c’è anche Matteo Renzi. E infatti il leader di Italia Viva ha inquadrato con parole molto importanti quello che non ha esitato a definire come un successo del centrosinistra in generale e del Pd in particolare. Soffermandosi in seguito, però, anche sulla situazione del governo.

La vittoria del centrosinistra e il messaggio a Conte

Siamo particolarmente felici. Penso che sia una bella vittoria del centrosinistra – ha spiegato Renzi da Montecitorio –, che vede il suo pilastro nel successo straordinario in Toscana. Mi ricordo i sondaggi che circolavano venerdì mattina. E che davano un verdetto diverso“.


Il leader di Italia Viva ha quindi inizialmente glissato sulle domande a proposito del Premier: “Conte? Lasciategli fare il presidente del Consiglio e spendere i soldi del Recovery Fund“. Quindi Renzi ha ribadito l’importanza del risultato elettorale: “E’ stata vinta una partita importante, anche considerate le aspettative. Finisce 3-3 e si tratta di una vittoria di Zingaretti, come gli ho anche detto personalmente“.

Renzi e il futuro, tra rimpasto e legge elettorale


Dalle urne è arrivato anche l’esito del referendum, con la schiacciante vittoria del “sì”. Un risultato che, secondo Renzi, rappresenta solo il primo capitolo di una fase di duro lavoro: “La legislatura finirà nel 2013. Ora abbiamo davanti due anni e mezzo che dobbiamo utilizzare per una riforma costituzionale, alla luce della quale valuteremo la legge elettorale. Non vediamo la proporzionale come la soluzione migliore. Ma se la maggioranza la propone siamo disponibili a discutere. Magari quella tedesca, con sfiducia costruttiva“.


Infine un capitolo non di poco conto, e che riguarda gli equilibri tra le varie anime della maggioranza. “Questo voto, e in particolare quello toscano, fa capire che si andrà avanti con questa maggioranza sino al 2023. Ma in questi anni la maggioranza deve riflettere su cosa vuole fare da grande – è il monito di Renzi –. Quanto al rimpasto, non lo abbiamo mai chiesto, non lo chiediamo e non lo chiederemo“.


Tag: Giuseppe ConteItalia VivaMatteo RenziRegionali