Rdc, Salvini: “Un incentivo al non lavoro”

Il leader della Lega è entrato nel merito di alcune questioni della politica attuale, dalla stretta al Rdc, alle proposte della Lega sulla manovra, fino alla crisi umanitaria in atto al confine tra Bielorussia e Polonia

newsby Redazione10 Novembre 2021



Il leader della Lega Matteo Salvini è intervenuto a margine di una conferenza stampa dove ha espresso la sua opinione in merito al possibile voto anticipato, affermando di non temere le elezioni.  “Io non ho mai paura delle elezioni e non voglio tirare per la giacchetta Draghi, quindi ne riparleremo a gennaio“.

Matteo Salvini ha parlato inoltre del reddito di Cittadinanza dopo che il Governo ha annunciato le ultime novità nella legge di Bilancio. “Il Rdc va garantito a chi non può lavorare. Il problema, oggi, è che è diventato un incentivo al non lavoro. Chiedete in giro ai ristoranti quanta gente non vuole il contratto perché se no perdono il reddito“, ha concluso.

Manovra: “Nostra proposta: flat tax, rottamazione cartelle esattoriali e fondi per disabili”


Salvini ha poi enunciato le proposte della Lega sui miglioramenti che intendono apportare alla manovra.  “Ringrazio i Parlamentari della Lega che hanno lavorato giorno e notte su alcuni aspetti migliorativi della manovra che saranno le nostre priorità” ha annunciato.

“Tra queste, il taglio delle tasse e flat tax, la rottamazione delle cartelle sartoriali del 2018 e del 2019; fondi a disabilità con 50mlioni per l’autismo e altri 750 per aumentare le pensioni di coloro che hanno un’invalidità dal 75 al 99 per cento.  Infine, abbassare costo bollette elettriche con il ritorno del nucleare in Italia, considerato che siamo circondati. “I soldi dove li troviamo? Togliendoli ai furbetti del reddito di cittadinanza ha specificato Salvini.

Migranti, Salvini: “Immigrazione clandestina è arma di ricatto”


Il leader della Lega ha poi affrontato la delicata questione della crisi migranti  in atto al confine tra Bielorussia e Polonia. “Io quando vedo decine di migliaia di soldati che sono costretti a muoversi per difendere i confini dell’Europa, sono preoccupato. Adesso qualcuno si è accorto che l’immigrazione clandestina può essere usata come arma di ricattoha sottolineato Salvini.

“L’unico modo per non fare andare all’estero le aziende italiane è abbassare le tasse, altrimenti diventeremo un deserto. Quindi, chi fa profitti in Italia deve pagare le tasse qui da noi“, ha concluso.

 


Tag: LegaMatteo SalvinimigrantiReddito di cittadinanza