Quirinale, Salvini: “Presidente di tutti”. Meloni: “No giochi di palazzo”

Roma, i commenti dei leader di Lega e Fratelli d'Italia su Quirinale, immigrazione, Manovra, Reddito di cittadinanza e Pnrr

newsby Redazione12 Novembre 2021



“Quirinale? Chi pensa di tirare per la giacca Mattarella e Draghi manca di rispetto alle Istituzioni. Stiamo lavorando per un Presidente che rispecchi tutti e non sia proprietà del Pd”. Lo ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini, a margine dell’assemblea nazionale Federmanager all’auditorium Conciliazione di Roma.

Salvini su Quirinale, legge di Bilancio e Rdc

Oltre all’elezione del prossimo Capo dello Stato, il segretario del Carroccio ha poi commentato la Manovra approvata dal Governo. “Tagliare le tasse e portare la flat tax a 100mila euro, queste sono le priorità della Lega per la legge di Bilancio“. 

E, riferendosi al Reddito di cittadinanza, ha sottolineato: “È quotidiana la notizia di gente che prende 1.000 euro al mese senza averne diritto. Bisogna ridurre le tasse a carico delle famiglie, nove miliardi per i furbetti del Reddito di cittadinanza sono uno spreco che non ci possiamo permettere”.

“L’immigrazione clandestina va contrastata, ovunque”

“Aumento delle pensioni di invalidità e taglio tasse: su questo ci impegneremo in Parlamento – ha proseguito il leader leghista -. Con Giorgetti stiamo lavorando per lo sviluppo economico gomito a gomito. Per gli appalti il modello Genova è quello che va applicato in tutta Italia altrimenti non spenderemo un euro dei fondi europei”.


“L’immigrazione clandestina va contrastata se arriva da Bielorussia o Tunisia, l’Italia non può essere lasciata da sola – ha concluso Salvini -. Io non conoscevo Ghali prima di vederlo in tribuna, preferisco la Pavone e Iva Zanicchi a Fedez.

Quirinale, Meloni: “Basta con i giochi di palazzo”


Sull’elezione del prossimo Presidente della Repubblica è intervenuta anche Giorgia Meloni, leader di Fratelli d’Italia, anche lei presente all’assemblea di Federmanager. “Fratelli d’Italia non si presta più a parlare dei giochi di palazzo, vogliamo parlare dei problemi degli italiani e non solo di Quirinale. Riguardo alla proposta dell’Unione Europea di far pagare, probabilmente, il canone Rai anche sui device credo sia inaccettabile”.

“Manovra arrivata fuori tempo massimo in Senato”


“La Manovra in Senato è arrivata fuori tempo massimo, bisogna capire se ci sono i margini adesso per modificarla. Ho il timore che come con il Pnrr non riusciremo a esprimerci – ha evidenziato la presidente di Fdi -. Penso a tanti temi di cui discutere: come Reddito di cittadinanza, tasse, attenzione al cuneo fiscale, casa, pensioni che mettono i cittadini italiani in discriminazioni serie. Chiediamo serietà dal Governo”.


Tag: Giorgia MeloniMatteo SalviniQuirinale