Manovra, Salvini: “Taglio tasse su luce e rottamazione cartelle”

Matteo Salvini torna a sottolineare la necessita di ridurre la pressione fiscale per far fronte al caro bollette. Una proposta che trova riscontro anche nelle parole di Maria Elena Boschi, che oggi ha incontrato Draghi per discutere della manovra. Bonetti e Marin sottolineano il lavoro positivo svolto dal governo

newsby Redazione1 Dicembre 2021



Il leader della Lega Matteo Salvini torna a discutere della manovra di Bilancio, ribadendo la necessità di tagliare le tasse per far fronte al rincaro bollette.

Taglio delle tasse su bollette di luce e gas, rottamazione di cartelle esattoriali e sostegno alle famiglie che hanno una persona con disabilità in casa” ha sottolineato Salvini.  “Spero che la proposta di Letta non rimanga solo una intervista, una boutade giornalistica ma diventi realtà perché per il momento nessuno si è mosso” ha aggiunto il leader della Lega.

Manovra, Boschi: “Mantenere impegno su riduzione tasse per ceto medio”


Anche Maria Elena Boschi, capogruppo di Iv alla Camera, parla di riduzione delle tasse, a margine dell’incontro col premier Mario Draghi sulla manovra.

Abbiamo chiesto di mantenere l’impegno preso sulla riduzione delle tasse per il ceto medio, per le famiglie e le imprese, e continuare a guardare ai giovani come una priorità“. La Boschi sottolinea poi la disponibilità a collaborare con il governo Draghi, a patto di trovare una discussione comune sui temi presentati da Iv.

Draghi e il Governo non devono temere niente da parte nostra. Continueremo il nostro lavoro in modo collaborativo, siamo disponibilissimi a ritirare un numero significativo di emendamenti purché’ ci sia una discussione vera su alcuni temi e priorità per il Paese“, ha continuato.

Mentre sulle Lobby ha detto: “Iv si è astenuta non ha votato contro il Governo e in ogni caso i voti del centrosinistra non sarebbero stati sufficienti. E’ un po’ difficile se si ascolta solo il racconto del Pd, che diceva ‘o Conte o morte’. Noi lezioni su chi sostiene lealmente il Governo Draghi non ne prendiamo” ha concluso  Boschi.

Bonetti: “Incontro proficuo con Draghi”


Il ministro delle Pari Opportunità, Elena Bonetti esprime parole positive a margine dell’incontro sulla manovra con il presidente Draghi, sottolineando la soddisfazione per il lavoro svolto dal governo.

Un incontro proficuo di confronto con il presidente Draghi e il ministro Franco. Noi abbiamo confermato il nostro plauso ad un lavoro che il governo sta portando avanti con efficacia e concretezza. Siamo molto soddisfatti del lavoro di questo esecutivo e non lo nascondiamo” ha sottolineato la ministra. 

“Questo rappresenta a pieno titolo, grazie alla leadership di Draghi, la nostra visione politica nei confronti del Paese. La legge di bilancio presenta temi giusti per disegnare un percorso di ripartenza e di sviluppo per l’Italia” ha ribadito Elena Bonetti.

Manovra, Marin (CI): “Diverse proposte sul tavolo, la legge di bilancio non è semplice”


Parole di stima per il lavoro del governo anche da parte del capogruppo di Coraggio Italia alla Camera dei deputati Mario Marin che oggi ha incontrato il premier Mario Draghi per discutere sulla manovra di bilancio.

Abbiamo confermato la nostra stima al presidente Mario Draghi portando le nostre proposte per la manovra di bilancio: taglio delle tasse, costo delle bollette, superbonus, aiuto alle imprese in ginocchio, flat tax fino a 100mila euro” ha sottolineato il capogruppo.

La pandemia dura da quasi due anni, la legge di bilancio quest’anno non è facile. Riteniamo che Draghi stia lavorando bene, ci sono partite importanti come la spesa dei fondi del PNRR, la campagna di vaccinazione che l’Italia sta gestendo molto bene rispetto agli altri Paesi europei, sarebbe una grande garanzia fino al 2023” ha concluso Marin.

 


Tag: Elena BonettiManovra 2022Maria Elena BoschiMario MarinMatteo Salvini