Inaugura Atreju 21, Meloni: “L’invito è aperto a tutti i partiti”

Dopo due anni di stop si è aperto oggi a Roma Atreju21, il tradizionale appuntamento della destra italiana giunto alla sua 23esima edizione

newsby Redazione6 Dicembre 2021



Dal 6 al 12 dicembre 2021 torna a Roma il tradizionale appuntamento con Atreju. Si tratta della più grande manifestazione della destra italiana nata nel 1997 e che quest’anno giunge alla sua 23esima edizione. La kermesse prende il nome da Atreju, il protagonista del romanzo “La Storia Infinita” di Michael Ende.

Oggi c’è stata l’inaugurazione di Atreju21, che quest’anno si svolge a piazza del Risorgimento, all’ombra di San Pietro. Dopo due anni di stop, la manifestazione sceglie una veste insolita, presentandosi sottoforma di mercatino di Natale, con molti stand equosolidali.  Tanti gli appuntamenti previsti tra politici, letterari, culturali, con oltre 100 persone attese tra ospiti e relatori.

L’invito è aperto a tutti i partiti, abbiamo una identità forte e lo stiamo dimostrando attraverso le nostre scelteha dichiarato la leader Fdi Giorgia Meloni all’inaugurazione. Al centro del dibattito, la corsa al colle, con la destra pronta a chiedere le elezioni politiche.

Quirinale? Ne parleremo sabato, non faccio il navigator di Mario Draghi. Quello che è certo è che dopo l’elezione del Presidente della Repubblica chiederò le elezioni politiche nazionali” ha concluso Meloni.

Quirinale, Tajani: “Draghi deve rimanere a Palazzo Chigi”


Presente ad Atreju anche Antonio Tajani coordinatore nazionale di Forza Italia. Intervenuto a margine dell’inaugurazione, anche Tajani ha commentato la corsa al colle, sottolineando che Draghi deve rimanere premier.

Mario Draghi deve rimanere a palazzo Chigi, sono troppe le sfide ancora da affrontare per sconfiggere il coronavirus. Il presidente Berlusconi sarebbe un ottimo uomo di Stato, sono convinto che il centrodestra deciderà sullo scenario politico futuro” ha sottolineato Tajani.

 

 


Tag: Antonio TajaniAtreju21Giorgia Meloni