Covid, Zingaretti: “Persuasione su vaccini è la via maestra”

Nicola Zingaretti, presidente della Regione Lazio, a Bruxelles per partecipare alla plenaria del Comitato delle Regioni

newsby Giulia Torbidoni2 Dicembre 2021



Vengo da una Regione dove siamo oltre il 90% dei vaccinati e abbiamo quasi 700 mila dosi sulle terze dosi”. Così Nicola Zingaretti, presidente della Regione Lazio, a Bruxelles per partecipare alla plenaria del Comitato delle Regioni. “Continuo a pensare che la persuasione sia la strada maestra, anche perché tra i No Vax c’è di tutto. Continuo a credere nella persuasione e nelle scelte corrette fatte dal governo di Mario Draghi. Anche perché, debbo dire, l’obbligo vaccinale, anche nei piccoli numeri, non è di semplice attuazione. Ad esempio, un Green Pass rafforzato, che nega la possibilità di frequentare luoghi pubblici, è una forma molto dura, ma che io condivido al mille per mille, di indirizzo verso il vaccino“.

Roma, Zingaretti: “Costruiremo condizioni per devoluzione poteri”


Io sono presidente del Lazio da 9 anni e da sempre difendiamo e aiutiamo Roma. Abbiamo provato anche in questi anni con una devoluzione dei poteri. Mi auguro ci sia la legge nazionale, ma comunque con Roma insieme costruiremo le condizioni per una devoluzione di poteri regionali, che significa semplificare. Chiederò anche allo Stato affinché il Tevere abbia un’unica autorità, e non le tantissime che ci sono oggi. Apriremo un tavolo con i Comuni capoluogo sempre all’insegna del decentramento delle funzioni. Credo che ora siamo nelle condizioni di farlo. Così Nicola Zingaretti, presidente della Regione Lazio, a Bruxelles per partecipare alla plenaria del Comitato delle Regioni.

“L’Ue è molto più presente in vita persone in senso positivo”


Credo che in questi ultimi 2 anni, anche a causa del Covid, l’Europa sia molto più presente nella vita delle persone in senso positivo. L’intervento del presidente Macron è un passo in avanti: mi sembra che sia segnato dalla consapevolezza di difendere la democrazia liberale dai pericoli che arrivano dal malessere diffuso che c’è e un passo in avanti nella consapevolezza che bisogna ripartire dai diritti e dalla condizione di vita delle persone. Non era scontato“. Così Nicola Zingaretti, presidente della Regione Lazio, a Bruxelles per partecipare alla plenaria del Comitato delle Regioni.


Tag: Nicola Zingaretti