Covid, vaccini ed elezioni in Lombardia: i commenti di Fontana e Moratti

Il governatore: "Comunali? Riflettere sui dati dell'astensionismo. Basta con continui litigi, i partiti facciano proposte più elevate. Lombardia la quarto mese in zona bianca"

newsby Antonio Lopopolo5 Ottobre 2021



“Tutte le persone che si occupano di politica, e i partiti in particolare, dovrebbero fare una valutazione sui dati dell’astensionismo, che continuano a essere sempre più alti”. Così il presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana, a margine di una conferenza stampa sulla campagna vaccinale anti Covid nella regione.

Il governatore, nel commentare i risultati dell’ultima tornata elettorale, ha detto che l’astensione “è un fatto che mette a repentaglio i principi fondamentali della democrazia. Credo che qualche riflessione vada fatta. Forse bisognerà cambiare l’offerta al pubblico di idee e progetti e programmi. Bisognerà fare delle proposte più elevate e smettere con i litigi continui perché la gente si sta disamorando e questo è brutto per la democrazia”.

Covid, Fontana: “Vicini al quarto mese in zona bianca”


Durante la conferenza stampa, invece, Fontana ha dichiarato: “Con la copertura vaccinale raggiunta, la nostra regione si avvicina al quarto mese di zona bianca e ci sono dati incoraggianti; come quello che vede scendere il tasso di occupazione dei posti letto in area medica dal 7 al 5% e l’indice dei contagi per 100mila abitanti a 24, la metà del limite fissato a 50 – ha concluso -. Ora la macchina è pronta per completare quello che tutti ci auguriamo sia l’ultimo miglio per allontanarci dalla zona pericolosa: la terza dose o dose aggiuntiva per i soggetti più fragili”.

Vaccino, Moratti: “Terza dose? La Regione è pronta”


Nel corso della conferenza sulla campagna di immunizzazione anti Covid è intervenuta anche Letizia Moratti, vicepresidente e assessora regionale al Welfare. Ema ha approvato terza dose agli over 18. Regione è pronta sulla base delle indicazioni che riceveremo dal Ministero della Salute e dalla struttura commissariale diretta dal generale Figliuolo. In particolare, “con un richiamo a partire dal sesto mese dopo la seconda dose. Da giovedì – ha proseguito – negli hub ci sarà la possibilità per gli over 80 e gli immunocompromessi, di somministrare l’anti Covid unito al vaccino anti influenzale per gli over 80″.

Vaccini, Bertolaso: “Consiglio caldamente di prepararsi per la terza dose”


Il 22 novembre, e se non sarà in quella data sarà nel giro di pochi giorni, ma insomma, prima di Natale cominceremo a vaccinare con la terza dose tutti gli italiani come è giusto e saggio che sia. La terza fase della campagna vaccinale si chiuderà entro il mese di maggio 2022“. Lo ha detto il coordinatore della campagna vaccinale della Lombardia, Guido Bertolaso. “Consiglio caldamente a tutti di prepararsi per la terza dose perché il virus non è scomparso” ha aggiunto Bertolaso.

L’appello alle donne incinta di Bertolaso: “Cambiate medico se non vi fa vaccinare”


Uno lavora giorno e notte e poi ti arrivano certi messaggi che ti fanno davvero cadere le braccia. Mi ha scritto un ragazzo che non vive in Lombardia parlandomi della sorella che ha avuto contatti con una persona positiva. Gli ho risposto dicendogli che non ci dovrebbero problemi perché tanto è vaccinata ma lui mi ha detto che la sorella non è vaccinata perché siccome sta cercando di rimanere incinta il suo medico le ha consigliato di non vaccinarsi. Facciamo all’improvviso dei passi indietro impressionanti. Se ci sono donne che vogliono restare incinta e medici che suggeriscono di non vaccinarsi allora cambiate medico“. Così il coordinatore della campagna vaccinale in Lombardia, Guido Bertolaso.


Tag: Attilio FontanaCovid-19elezioniLetizia MorattiLombardiaVaccino Covid