Referendum cannabis, oltre 200mila firme in 48 ore. “Dibattito aperto”

Il deputato Riccardo Magi: "Sostegno di Grillo al referendum sulla cannabis? Bene, chiunque voglia può spingere verso il cambiamento"

article
newsby Davide Di Carlo13 Settembre 2021



Ha già superato le 200mila firme il referendum sulla legalizzazione della cannabis in Italia. Ad annunciarlo, su Facebook, è stato il deputato di +Europa Riccardo Magi, fra i promotori della consultazione. “In 48 ore hanno firmato il referendum sulla cannabis oltre 220.000 persone. È come se ci fosse una grande attesa per questa possibilità di discuterne, di cambiare, di legalizzare! È commovente. E allora mentre ti commuovi firma e fai firmare”.

Cannabis, Magi: “Dibattito aperto su legge sbagliata”

“La raccolta firme per il referendum sulla legalizzazione della cannabis non è semplicemente partita, ma è decollata. Ciò mostra che i cittadini italiani, a differenza dei pochi partiti che in queste ora hanno detto che sono altre le priorità, hanno obiettivi che differiscono da quelli dell’agenda istituzionale”, ha aggiunto Magi rispondendo alle domande dei cronisti fuori da Montecitorio.

“Gli italiani hanno colto l’occasione di aprire un dibattitto su di una legge sbagliata che da trent’anni fa danni nel nostro Paese – ha continuato il parlamentare -. Una norma che vede le carceri piene e le mafie arricchirsi, ma non diminuire la sostanza in circolazione.

“Ieri abbiamo letto l’indicazione di voto di Beppe Grillo e per questo ribadiamo che chiunque voglia, può sostenerlo. I promotori dell’iniziativa, oltre all’associazione Coscioni, sono +Europa, Possibile e Meglio Legale, e queste sottolineano che chiunque voglia può spingere verso il cambiamento”, ha concluso Magi.


Tag: CannabisreferendumRiccardo Magi