Subaru Solterra, com’è fatta la prima elettrica della casa giapponese

La prima suv elettrica della Subaru si chiama Solterra ed è stata realizzata grazie a una collaborazione con la Toyota. Arriverà entro la fine del 2022

article
newsby Emiliano Ragoni1 Ottobre 2021


Dopo aver mostrato alcuni immagini teaser la casa giapponese pubblica un video dove si può vedere per alcuni istanti la Subaru Solterra, ossia la sua prima elettrica. Guardando il video si può notare una suv di medie dimensioni con una carrozzeria molto affilata e che può contare su una notevole altezza da terra. La linea di cintura è alta e i passaruota grandi e sporgenti. Nel frontale possiamo notare gli appuntiti fari a led e al posteriore i fanali dal disegno geometrico che si estendono anche sulla fiancata.

La Subaru Solterra sarà una suv per l’off road

La Solterra potrà contare sul vasto bagaglio tecnico della Subaru in termini di trazione integrale, quindi è lecito attendersi prestazioni super sotto questo specifico aspetto. La vettura sarà ingegnerizzata sulla piattaforma e-Subaru Global Platform, progettata in collaborazione con la Toyota. Si tratta di una piattaforma modulare che può essere adattata a diverse tipologie di vettura, con trazione anteriore, posteriore o integrale. La batteria, al fine di garantire una distribuzione ottimale del peso, è collocata sotto il pianale.

Interni “alla giapponese”

Lo stile degli interni sposa il tipico stile giapponese. In questo caso la Solterra ha uno schermo a sbalzo di tipo touch preposto al controllo del sistema multimediale e posizionato al centro della plancia, che si sviluppa in orizzontale. Il tunnel centrale è leggermente più “affollato” di tasti fisici; si può notare la presenza del rotore per controllare le modalità di guida e per gestire alcune funzionalità dell’auto. Così come le Peugeot, anche la Subaru Solterra ha un quadro strumenti posizionato più in alto rispetto al volante.


Tag: New MobilitySubaruSuv