Alfa Romeo, solo elettriche dal 2027

A partire dal 2027 il biscione in Cina, America ed Europa proporrà esclusivamente auto elettriche

article
Alfa Romeo Giulia GTAm Etna Red
newsby Emiliano Ragoni4 Agosto 2021


L’Alfa Romeo, a partire dal 2027, introdurrà sui principali mercati esclusivamente auto elettriche. A comunicarlo è il Ceo Tavares a margine della call di presentazione dei risultati economici di Stellantis relativi al primo semestre 2021.

La valorizzazione di Alfa Romeo

Il biscione è un marchio molto importante per Stellantis, il gruppo automobilistico nato dalla fusione tra PSA e FCA. Il Ceo Carlos Tavares è stato chiaro fin dall’inizio del suo insediamento, dimostrando a più riprese di puntare molto sul rilancio del marchio del biscione. Tra le mosse strategiche messe in atto possiamo annoverare la scelta di mettere alla guida dell’Alfa, uno dei suoi uomini di maggior fiducia come Jean Philippe Imparato, artefice del rilancio di Peugeot. Successivamente Alfa è stata inglobata insieme a DS e Lancia all’interno di un sotto gruppo premium, che ha come obiettivo quello di massimizzare le sinergie valorizzando le differenze tra i vari brand.

Il primo modello del nuovo corso ad arrivare sul mercato sarà l’Alfa Romeo Tonale, che verrà proposta anche in una variante ibrida plug-in. Il Ceo Imparato è stato molto scrupoloso nel rivedere il progetto, puntando molto sulla qualità del veicolo e sulle prestazioni del powertrain ibrido. Successivamente dovrebbe arrivare una nuova suv compatta conosciuta come Brennero, costruita in Polonia a partire dal 2023 insieme alle “sorelle” a marchio Fiat e Jeep. La Brennero dovrebbe essere disegnata da Alejandro Mesonero-Romanos, che dall’1 luglio ha assunto il ruolo di capo del design dell’Alfa Romeo.

Alfa Romeo, solo elettriche dal 2027
Alfa Romeo Giulia GTA Montreal Green

Il nuovo management vuole far diventare Alfa Romeo un marchio premium globale, in grado di recitare un ruolo da protagonista in tutti i principali mercati. Per raggiungere questo ambizioso traguardo non si può non passare dall’elettrificazione e dalla digitalizzazione delle vetture, elementi, questi ultimi, che sono ritenuti prioritari dalle nuove generazioni di automobilisti. Parallelamente si cercherà di non snaturare il marchio, universalmente riconosciuto come brand sportivo.

L’andamento di Stellantis

Analizzando i dati economici di Stellantis del primo semestre del 2021, il gruppo ha registrato un fatturato pari a 75,3 miliardi di euro, con una crescita del 46% e un utile netto di 5,936 miliardi.


Tag: Alfa RomeoAuto elettriche