Expo, oltre 410mila visitatori nei primi 10 giorni

Il dato è stato riferito da Sconaid McGeachin, vicepresidente della comunicazione dell'evento e include solo chi ha effettivamente acquistato il biglietto. Lo staff, i media e le delegazioni non sono stati presi in considerazione

article
Uno degli elementi architettonici di Expo 2020 Dubai (Twitter - @expo2020dubai)
newsby Alessandro Bolzani12 Ottobre 2021


Numeri importanti per Expo 2020 Dubai nei suoi primi dieci giorni. In totale sono stati 411.768 i visitatori dell’area espositiva, contando solo chi ha acquistato il biglietto ed escludendo lo staff, i media e le delegazioni. Il dato è stato riferito da Sconaid McGeachin, vicepresidente della comunicazione di Expo. Al momento è difficile tracciare paragoni con l’edizione del 2015, svolta a Milano in condizioni molto diverse. Forse solo al termine del semestre espositivo sarà possibile fare un bilancio preciso.

Gli altri numeri di Expo

È stato comunicato, inoltre, che i visitatori di Expo Dubai provengono da 175 nazioni diverse. Si tratta di un numero molto vicino ai 192 Paesi che partecipano all’evento, ognuno con un proprio Padiglione. Questo dato, così come il numero dei visitatori, dovrebbe crescere con l’aumento dei viaggi internazionali. Un altro fattore da tenere in considerazione è il clima di Dubai, al momento ancora molto caldo e umido. La situazione dovrebbe migliorare a partire da novembre, quando inizierà a fare più fresco e la città emiratina tornerà a essere una meta turistica maggiormente gettonata.

Il successo del Padiglione Italia

Paolo Glisenti, il Commissario Generale dell’Italia a Expo 2020, ha segnalato che tra il 20 e il 25% dei visitatori dell’Esposizione Universale di Dubai passa per il Padiglione Italia, che è uno dei più visitati dell’intera area espositiva. Il merito, almeno in parte, è dell’ottima risonanza mediatica ottenuta grazie alla riproduzione in 3D del David di Michelangelo. Altri padiglioni che hanno riscosso un buon successo sono quello degli Emirati Arabi Uniti e quello della Francia. Quest’ultimo ha goduto dell’attenzione e della visibilità della giornata nazionale dedicata al Paese europeo, svolta durante il secondo giorno di Expo. Come da tradizione, i visitatori tendono a dare la priorità al Padiglione del loro Paese di provenienza. Al momento, dunque, i favoriti sono quelli che rappresentano le nazionalità che già vivono a Dubai: emiratini, francesi, indiani e iraniani in testa.

Un solo giorno non basta

Un visitatore su tre è arrivato a Expo dall’estero e ha approfittato dei biglietti gratuiti offerti dalla compagnia aerea Emirates per chi viaggia a Dubai. Tutti gli altri hanno acquistato un biglietto giornaliero (venduto a poco meno di 20 euro) o un abbonamento per periodi più lunghi. Al momento risulta difficile fare un bilancio economico dell’evento. È però noto che “un visitatore su cinque ha già visitato l’Expo più di una volta” negli ultimi giorni. Questo dimostra che non basta una singola giornata per vedere tutto ciò che ha da offrire l’area espositiva. “Questo evento, dove è riunito tutto il mondo, dalle istituzioni alle imprese, è un’opportunità importante di affari e commercio”, ha spiegato Khalid Sharaf, il direttore del programma business di Expo.

Siamo molto contenti di questa meravigliosa affluenza”, ha dichiarato Reem Al Hashimy, ministro degli Emirati Arabi per la Cooperazione Internazionale e Direttrice Generale di Expo Dubai. “I numeri raggiunti nei primi dieci giorni riflettono l’entusiasmo del mondo di partecipare a Expo Dubai. I prossimi giorni e le prossime settimane saranno pieni di eventi speciali che offriranno ai visitatori un’esperienza ricca e divertente e non vediamo l’ora di accogliere molte più persone da tutto il mondo”, ha aggiunto.


Tag: Expo Dubai 2020