Romics 2021, torna la fiera del fumetto della Capitale

La Fiera di Roma ospita la XXVII edizione del Festival. I biglietti sono andati sold out, ripagando l'impegno degli organizzatori, che hanno dovuto impegnarsi molto per riorganizzare l'evento in linea con la nuova normativa

newsby Teresa Ciliberto2 Ottobre 2021



Dopo oltre un anno di fermi e rallentamenti causa l’emergenza Covid-19, torna nella Capitale il Romics, il Festival Internazionale del Fumetto, Animazione, Cinema e Games. Una quattro giorni con eventi e incontri speciali per riaprire le porte al pubblico in questa XXVII edizione, che dal 30 settembre al 3 ottobre ha fatto il sold out.

“Riorganizzare il Romics non è stato semplice”

Riorganizzare Romics in ottemperanza a tutta la normativa è stato un bel lavoro, ma devo dire che sia da parte del pubblico che degli operatori c’è stato talmente tanto entusiasmo che si può parlare di una scommessa vinta“, ha spiegato una delle organizzatrici del Romics ai nostri microfoni. “In questi giorni le vendite sono andate davvero molto bene e i biglietti sono andati sold out“, ha aggiunto.

Gli immancabili cosplayer

Nessuna fiera del fumetto può definirsi davvero completa senza i cosplayer. Questi appassionati di videogiochi, anime, manga, serie tv ecc. amano indossare i costumi dei loro personaggi preferiti (spesso realizzati da loro) e divertirsi con gli amici in occasioni come il Romics. I più coraggiosi partecipano anche alle competizioni organizzate dalle fiere, dove vengono valutati parametri come l’accuratezza del costume e l’interpretazione sul palco. Abbiamo intervistato alcuni di loro, raccogliendo delle informazioni sulla creazione di vestiti e accessori.


Tag: Roma