Gambero Rosso, guida Ristoranti d’Italia 2022: conferme e novità

Premiato nel corso della presentazione anche lo chef Carlo Cracco, che si è aggiudicato il premio "Ristoratore dell'anno"

newsby Andrea Corti23 Novembre 2021



Oltre 2700 ristoranti, dislocati su tutto il territorio italiano, per quella che la curatrice del volume, Laura Mantovano, ha definito “la prima vera edizione della ripartenza”. Stiamo parlando della guida Ristoranti d’Italia del Gambero Rosso, lo storico vademecum annuale che raccoglie le eccellenze della ristorazione italiana. Il volume relativo al 2022 è stato presentato a Roma, nel corso di una conferenza stampa cui hanno partecipato anche diversi ristoratori presenti nella guida. Giunta quest’anno alla 32a edizione.

Gambero Rosso, novità e conferme nella guida 2022

Proprio Laura Mantovano, a margine della presentazione, ha parlato di alcune delle nuove strutture che si sono aggiudicate le ‘Tre Forchette’, il massimo riconoscimento della guida. “Ci sono, ad esempio, ‘Andreina’ a Loreto, ‘Enoteca La Torre a Villa Laetitia’ a Roma, ‘Idylio by Apreda’ sempre a Roma, ‘Danì Maison’ a Ischia. Oltre a queste, vedrete nella guida altre novità interessanti, come quelle aperte dai nostri cuochi più importanti. Fra questi, il ristorante aperto da Carlo Cracco a Portofino o la nuova avventura a Vico Equense di Antonino Cannavacciuolo“.

“Poi troviamo delle novità assolute – ha aggiunto – come l’apertura di ‘Dalla Gioconda’ a Gabicce Mare, con Davide di Fabio che si segnala per la cura del benessere delle persone e per la sostenibilità. E per aver aperto il primo ristorante interamente plastic-free“.

“Ristorazione ha dato prova di vitalità”

Il mondo della ristorazione è comunque tra i settori più colpiti dalle conseguenze della diffusione della pandemia di Covid-19, e nonostante le rinnovate preoccupazioni legate all’innalzamento della curva epidemica la determinazione non manca. A sottolinearlo è, ai nostri microfoni, la stessa Mantovano. “C’è voglia di ripartire – ha affermato -. La ristorazione italiana ha dato prova di grande vitalità”.

Una posizione naturalmente condivisa dai ristoratori presenti. Per Cristiana Romito del ‘Ristorante Reale’ di Castel di Sangro, fra le strutture cui sono state assegnate le ‘Tre Forchette’, “già tornare in presenza con tutti i colleghi è importantissimo. Ci dà molta energia per continuare il nostro lavoro al meglio”. Sulla stessa lunghezza d’onda anche Sandro Serva, del ristorante ‘La Trota’ di Rivodutri: “Non dobbiamo mollare. Spero che non ci sia la quarta ondata. Invito tutti a vaccinarsi e a rispettare le regole”.

Gambero Rosso, Carlo Cracco ‘Ristoratore dell’anno’

Oltre alla presentazione della guida Ristoranti d’Italia 2022, Gambero Rosso ha assegnato anche il premio di ‘Ristoratore dell’anno’, che per il 2021 va a Carlo Cracco. Chef, imprenditore e nota personalità televisiva, Cracco ha ringraziato chi lo ha premiato, commentando: “Il nostro mestiere si fa sempre più difficile, pochi ci aiutano, ma siccome siamo belli tosti non molleremo mai“.


Tag: Carlo CraccoGambero Rosso