Castagnaccio morbido, la ricetta della nonna per farlo a regola d’arte

Semplice e gustoso, il castagnaccio è il dolce autunnale per eccellenza, ma come si capisce quando è pronto da sfornare?

article
Foto Wikimedia Commons
newsby Linda Pedraglio12 Ottobre 2021


Quando le foglie si tingono dei tipici colori autunnali, è tempo di preparare il castagnaccio alla toscana.  A base di farina di castagne, acqua, olio extravergine di oliva, pinoli e uvetta, il castagnaccio è un tipico dolce autunnale, originario delle zone appenniniche. Da sempre protagoniste della tradizione povera, le castagne sono state una fonte di nutrimento essenziale per contadini e pastori. Nonché ingrediente prelibato di molte pietanze autunnali. Semplice, ma gustoso, il castagnaccio alla toscana è facile da preparare, ma in fase di cottura richiede particolare attenzione. Di seguito, la ricetta per un castagnaccio morbido e saporito, ideale da servire come dessert o per uno spuntino dopo cena.

Castagnaccio morbido, la ricetta della nonna

Diverse varianti locali prevedono l’aggiunta di scorze d’arancia, frutta secca o semi di finocchi, ma la ricetta originale contempla soltanto uvetta, pinoli e farina di castagne. Il dolce alla toscana si presta a essere servito con ricotta o miele di castagno, magari accompagnandolo a un bicchiere di vino novello, o a un vino dolce, come il vin santo toscano. Protagonista di feste e sagre in tutte le regioni centro-settentrionali della penisola, il castagnaccio vanta nomi diversi a seconda della zona: patona in Lunigiana, neccio a Lucca, toppone a Livorno e così via.

castagnaccio morbido, ricetta della nonna

Castagnaccio morbido

Semplice e gustoso, il castagnaccio è il dolce autunnale per eccellenza, ideale da servire a merenda o come dessert
Preparazione 15 min
Cottura 35 min
Tempo totale 50 min
Portata Dessert
Cucina Italiana, Toscana
Porzioni 8 persone

Ingredienti
  

  • 500 gr farina di castagne
  • 650 gr acqua
  • 100 gr pinoli
  • 1 rametto rosmarino
  • 40 gr olio extravergine di oliva
  • 5 gr sale

Istruzioni
 

  • Iniziamo lavando l'uvetta sotto l'acqua fresca corrente e mettendola in ammollo per almeno dieci minuti. Con un coltello tritiamo grossolanamente il rosmarino fresco.
  • Setacciamo la farina di castagne in una ciotola capiente. Aggiungiamo l'acqua poco alla volta mescolando con una frusta a mano.
  • Quando il composto è liscio omogeneo, aggiungiamo i pinoli interi, avendo cura di tenerne da parte una piccola quantità.
  • Passati dieci minuti, strizziamo l'uvetta, quindi aggiungiamola all'impasto, avanzandone sempre una piccola quantità. Mescoliamo bene il composto, infine aggiungiamo il sale.
  • A questo punto, oliamo una tortiera con un diametro di 32 cm e versiamo l'impasto. Con l'aiuto di una spatola da cucina, livelliamo la superficie e cospargiamola dei pinoli e uvetta messi da parte. Infine, aggiungiamo gli aghi di rosmarino e olio a filo.
  • Facciamo cuocere in forno statico preriscaldato per 195° per circa 35 minuti. Quando sulla superficie si sarà formata una crosticina con diverse crepe allora è tempo di sfornare. Lasciamo raffreddare, et, voilà, il castagnaccio alla toscana è pronto.
Keyword Castagnaccio, Ciambelle fritte, zucca, patata, dolce, Dessert

 


Tag: castagnaccioDessertdolci