Expo Dubai 2020, l'”alimento del futuro” è italiano

La microalga Spirulina trova spazio nelle piscine di Padiglione Italia. "È un elemento che ha bisogno di sole, di alte temperature e di un ambiente privo di piogge acide - spiega il CEO di TOLO Green, Gilberto Gabrielli

newsby Andrea Eusebio2 Ottobre 2021



Si chiama Spirulina ed è l’alga che promette di rivoluzionare l’ambiente e non solo. TOLO Green la presenta a Expo grazie a un’installazione a Padiglione Italia.

È un elemento che ha bisogno di sole, di alte temperature e di un ambiente privo di piogge acidespiega il CEO di TOLO Green, Gilberto GabrielliTrattata a dovere nell’arco di 48 ore, si trasforma in un alimento efficace quale integratore alimentare“. “Non solo – continua Gabrielli – Con il nostro partner, Boero, abbiamo utilizzato la Spirulina anche nelle vernici, sfruttando la sua capacità di assorbire anidride carbonica“.

I tanti usi della Spirulina

Ieri abbiamo firmato un accordo col più grande produttore di acciaio italiano per catturare tutti i fumi e i gas prodotti“, ha spiegato Gabrielli. Tramite l’uso della Spirulina sarà possibile ridurre gli effetti negativi sull’ambiente di queste emissioni. In futuro l’alga potrebbe essere impiegata anche per pulire i terreni e alimentare gli animali. “Le tecnologie che applichiamo sono italiane, però la scoperta della Spirulina risale a 4.000 anni fa ed è merito degli aztechi. L’umanità è quindi a contatto con questa microalga da tantissimo tempo e ha atteso a lungo qualcuno in grado di utilizzarla per farla diventare parte della vita quotidiana, alimentare e anche del benessere“, ha raccontato il CEO di TOLO Green.


Tag: AziendeExpo Dubai 2020