Firenze, inaugurata la mostra d’arte moderna e contemporanea: “Darà gioia all’anima”

Questa mostra è frutto di un'accurata selezione di opere d'arte che evidenzia lo spirito di attenta e raffinata conoscenza che la galleria ha maturato nel tempo

newsby Emanuele De Lucia4 Dicembre 2021



Ha aperto la mostra di arte moderna e contemporanea nello spazio di Tornabuoni Arte di Firenze. Si tratta di un appuntamento annuale, che si concretizza in una mostra nelle due sedi italiane del capoluogo toscano e di Milano. Questa mostra è frutto di un’accurata selezione di opere, che evidenzia lo spirito di attenta e raffinata conoscenza che la galleria ha maturato nel tempo.

La mostra e la collezione

La mostra ha una sezione dedicata ai maestri dell’arte figurativa italiana della prima metà del Novecento come Plinio Nomellini con il suo Pastore con gregge e pecore (1900-1910), Savinio rappresentato da Apparition du Printemps del 1929 o Massimo Campigli con un affresco riportato su tela, Venezia – Gita in barca, del 1941. Presenti anche Giorgio de Chirico con Piazza d’Italia e Lucio Fontana con alcuni suoi capolavori: Concetto spaziale, Attese, 1965-66, dove l’azione solenne di quattro tagli si imprime sulla tela rossa.

Per l’Arte povera, in mostra Non resto non parto non parto non resto di Alighiero Boetti, del 1979, realizzata con la penna biro e Senza titolo (2010-2011) di Jannis Kounellis. Chiude l’esposizione, una sezione dedicata agli artisti internazionali: da Wassily Kandinsky con Communiqué, del 1936, al Femme dans la nuit di Joan Mirò (1966).

Roberto Casamonti: “La mostra d’arte darà gioia all’anima”

A presentare la rassegna è stato il fondatore, Roberto Casamonti: “Questa è la nostra tradizionale collezione annuale di opere d’arte moderna del 20esimo secolo. Tutti gli anni, per tradizione, in questo periodo presentiamo la collezione che lavoreremo poi nel 2023. Se si guarda la nostra mostra ci sono tutti i maggiori artisti del secolo: si parte da Da Chirico, Boldini, Fattori per arrivare poi a Boetti, a Fontana fino a Cattelan e ad alcuni giovani interessanti. Abbiamo un catalogo abbastanza esaustivo in cui ci sono tutte le informazioni che lo possono illuminare. Ci sono Mirò, Kandinsky, Morandi, Fontana: tutti i maggiori artisti di livello mondiale, italiani e stranieri. Sono opere importanti che è bello vedere, credo dia gioia all’anima anche solamente vederle“.


Tag: ArteFirenze