Tamarino Imperatore, scimmia più piccola al mondo: ne nascono due a Roma

Tamarino Imperatore che anche da adulto non supera mezzo kg di peso e supera i 40 cm coda inclusa. Originario della Colombia, è a rischio estinzione

article
Tamarino Imperatore (Creative Commons Attribution-Share Alike 3.0 Unported, 2.5 Generic, 2.0 Generic and 1.0 Generic license)
newsby Marco Enzo Venturini3 Settembre 2021


Evento lieto al Bioparco di Roma, dove sono nati due cuccioli gemelli di Tamarino Imperatore. Fatto eccezionale, perché si tratta di una famiglia di scimmie tra le più piccole del mondo. Oltre che una specie che richiede un livello non indifferente di salvaguardia.

La nascita dei due cuccioli

I due cuccioli di Tamarino Imperatore sono venuti al mondo lo scorso 11 agosto, ma la notizia è stata diffusa in queste ore. La mamma Sissi li ha partoriti dopo cinque mesi di gestazione, e ora li allatta ogni due o tre ore. Presente anche papà Franz, che a sua volta provvede all’accudimento. I due genitori sono entrambi allevati al Bioparco di Roma, dove hanno trascorso tutta la loro vita in cattività. Ancora prematuro stabilire il genere dei due fratellini, gemelli come spesso avviene per la loro specie.

Come spiega l’agenzia Agi, la nascita dei due esemplari di Tamarino Imperatore è seguita con la massima attenzione dallo staff zoologico e veterinario del Bioparco. A livello internazionale è infatti altissimo l’impegno per la conservazione di questa specie di piccola scimmia, come avviene per altri animali in pericolo ospitati dal Bioparco. Gli animali di questa particolarissima specie, anche da adulti non raggiungono un peso di mezzo kg. La loro lunghezza è invece di poco più di 40 cm (coda compresa).

Cosa c’è da sapere sul Tamarino Imperatore

Il Tamarino Imperatore si chiama così per via dei caratteristici baffi bianchi, lunghi, vistosi e incurvati verso l’alto. Tanto da avere un aspetto che ricorda quello di altezze reali e imperiali del passato. A partire da Guglielmo II, imperatore della Germania, che ne sfoggiava di simili. L’appellativo, inizialmente dato per gioco, divertì molto gli zoologi. Tanto da diventare definitivo.

Ma il Tamarino Imperatore rappresenta anche una specie considerata ad alto rischio di estinzione. Appartenente alla grande famiglia dei Callitricidi, quest’ultima include 42 specie il cui habitat naturale è rappresentato dalle foreste situate nel nord ovest della Colombia. Una fetta di mondo gravemente minacciata dalla deforestazione e dai cambiamenti climatici, incluse le sue minuscole scimmiette. Che, da qualche settimana, hanno accolto due nuove creature al loro elenco mondiale.


Tag: AnimaligoodRomaTamarino Imperatore