Massimo Ferrero, carriera e frasi celebri dell’ex patron della Samp arrestato

Dal cinema al calcio, fino all’arresto per reati societari e bancarotta: chi è Massimo Ferrero, il presidente dimissionario dei blucerchiati

article
newsby Alessandro Boldrini6 Dicembre 2021


Classe 1951, romano del Testaccio, “Er Viperetta” Massimo Ferrero è un vulcanico imprenditore, produttore cinematografico e – ormai ex – dirigente sportivo. Ex perché, dopo che questa mattina la Guardia di Finanza lo ha arrestato per bancarotta e reati societari nell’ambito di un’inchiesta della Procura di Paola, Ferrero ha fatto un passo indietro e si è dimesso da presidente della Sampdoria.

Ad annunciarlo è stato lo stesso club di Serie A attraverso una nota. Il 70enne romano era alla guida dei blucerchiati dal 12 giugno 2014. Giorno in cui, con la Vici Srl, ha rilevato a titolo gratuito dalla San Quirico Spa di Edoardo Garrone la proprietà della Samp, accollandosi circa 15 milioni di euro di debiti. Il club ligure, lo ricordiamo, non è coinvolto nell’indagine che ha portato in carcere il suo ormai ex patron.

Il primo amore di Ferrero: il cinema

Ma il calcio è solo l’ultimo campo d’interesse del Ferrero-imprenditore. Il primo grande amore è infatti il cinema. Da giovane, per sua stessa ammissione, essendo poco incline allo studio amava recarsi di nascosto a Cinecittà per assistere alle riprese dei film. Tra un cameo e l’altro, la sua carriera nel mondo dello spettacolo lo porterà – dagli anni ’80 – a ricoprire il ruolo di direttore di produzione e di produttore esecutivo.

In qualità di produttore ha lavorato con diversi registi, fra i quali ricordiamo Tinto Brass, Ricky Tognazzi e Liliana Cavani. Si registrano poi interessi di Massimo Ferrero in campo aereo, con l’acquisizione della società di voli charter Livingston Energy Flight, attraverso la FG Holding. Esperienza conclusa nel 2010 con la sospensione della licenza da parte dell’Enac e la declaratoria di insolvenza del Tribunale di Busto Arsizio.

I crac nella gestione delle sale film

E, soprattutto, con un patteggiamento a 1 anno e 10 mesi nel 2016. Ma ci sono anche i problemi legati al settore della gestione di sale cinematografiche. Come nel caso del crac della Abaco 101-Cineplex di Padova; oppure quello della Eleven Finance, in liquidazione dal maggio 2019, con l’Agenzia delle Entrate fra i creditori. La società gestiva alcuni storici cinema romani, fra i quali Adriano, Atlantic, Reale, Ambassade ed Excelsior.

Ferrero è infine noto per alcune sue frasi celebri e uscite fuori dagli schemi. Riviviamone alcune in questo filmato.



Tag: Massimo Ferrero