Green pass, quando sarà abolito?
Il generale Figliuolo fissa la quota

Il commissario per l'emergenza Covid spiega che i numeri si avvicinano al momento in cui le misure potranno essere allentate, Green pass incluso

article
newsby Marco Enzo Venturini19 Ottobre 2021


Dopo tante polemiche, arrivano indicazioni sul momento in cui il Governo potrebbe decidere di rimuovere l’obbligo del Green pass. O, quantomeno, riconcepire le regole alla base del certificato verde che una fetta non indifferente della popolazione sta contestando. A darle è il generale Francesco Paolo Figliuolo, commissario per l’emergenza Covid.

Vaccinati: Figliuolo fissa gli obiettivi

Quando raggiungeremo il 90% dei vaccinati, credo che il governo penserà a qualcosa che potrà andare verso un alleggerimento delle misure di contenimento attuali. Questo riguarda anche l’obbligo del Green Pass“, ha spiegato Figliuolo da Padova. Specificando: “Ciò avverrà se poi i comportamenti continueranno ad essere responsabili come stiamo facendo tutti noi. Ma anche se le curve confermeranno l’andamento attuale“.

Sono sicuro che quando raggiungeremo quell’obiettivo ci potrebbe essere un allentamento delle misure in vigore oggi“, ha aggiunto Figliuolo. Il generale si è poi soffermato su un altro aspetto, legato all’importante aumento di nuovi Green pass fatto registrare già domenica, a pochi giorni dall’introduzione dell’obbligo del passaporto verde. Rispetto alla settimana precedente, infatti, le nuove emissioni sono state addirittura 150 mila in più.

Green pass: cosa potrebbe cambiare e quando

Ben venga il rialzo delle dosi arrivato con la notizia del Green pass esteso e consolidato il 15 ottobre – ha sottolineato Figliuolo –. Ora vedremo se questo trend potrà diventare strutturale. Nel frattempo la curva delle prime dosi si è stabilizzata attorno ai 60 mila, in leggero rialzo. E se è così sono contento“. E gli obiettivi della campagna vaccinale, in altre parole, si avvicinano.

Se dovessero arrivare 70 mila vaccinazioni al giorno per 30 giorni, ci sarebbero due milioni di persone vaccinate in più. Questo ci aiuterebbe ad arrivare al 90% dei vaccinati, ma forse anche a superarlo. A quel punto avremo raggiunto un bell’obiettivo, che è il target che ci proponiamo“, ha concluso Figliuolo. E a quel punto, come detto, anche la situazione Green pass potrebbe cambiare.


Tag: campagna vaccinaleCoronavirusFrancesco Paolo FigliuoloGreen passVaccino