Ennio Doris, aperta la camera ardente a Milano

Camera ardente aperta oggi e domani a Milano per celebrare la scomparsa di Ennio Doris, il fondatore di Banca Mediolanum. Tra i presenti anche Silvio Berlusconi, legato a Doris da una lunga amicizia

newsby Antonio Lopopolo25 Novembre 2021



Aperta al pubblico la camera ardente di Ennio Doris, fondatore e presidente onorario di Banca Mediolamun, deceduto ieri. Alla camera ardente, allestita a palazzo Archimede Milano 3 City, Basiglio, era presente la famiglia: i figli Massimo e Sara e la compagna Silvia Farina. La camera ardente resterà aperta oggi fino alle 19, domani dalle 8 alle 12.

Metteva sempre tutti a proprio agio, non faceva mai nessuna distinzioneha raccontato Giovanni Pirovano, presidente di Banca Mediolanum -. Questo era il suo punto di forza. Un uomo semplice pur essendo un grande banchiere“.

Ennio Doris, Silvio Berlusconi in visita alla camera ardente


Silvio Berlusconi, visibilmente commosso, ha reso omaggio alla camera ardente di Ennio Doris, allestita presso Palazzo Archimede a Basiglio. Il presidente di Forza Italia, legato da lunga amicizia al fondatore di Banca Mediolanum, era accompagnato dal figlio Piersilvio e dalla compagna Marta Fascina.

Berlusconi si è trattenuto per diversi minuti in preghiera davanti al feretro di Doris, mentre su degli schermi scorrevano le fotografie che ripercorrevano la vita del defunto, molte delle quali in compagnia dello stesso Berlusconi. Il Cavaliere si è poi fermato a parlare a lungo con i figli di Doris, Sara e Massimo, e poi col presidente del cda di Banca Mediolanum, Giuseppe Pirovano.

 


Tag: Ennio DorisSilvio Berlusconi