Autore: Vanessa Ciccarelli

Vanessa Ciccarelli, 28 anni, Napoli. Giornalista per passione prima che per professione, appassionata di politica e caffè.

“Guardando ai dati della commissione di inchiesta sui femminicidi in Senato ci rendiamo conto che è una barbarie”. Così esordisce la ministra della Giustizia Marta Cartabia al convegno svolto in Senato in occasione del 25 novembre. “C’è bisogno di una rivoluzione di fondo culturale, formazione delle forze dell’ordine, consapevolezza e modifiche delle procedure penali e civili. Promuovere giornate come quella di domani volta al contrasto della violenza sulle donne è importante per raggiungere più consapevolezza. Bisogna restare vigili” conclude la ministra della Giustizia. Violenza, Lamorgese: “Bisogna lavorare ancora” “Dalla firma della convenzione di Istanbul ad oggi, in 10 anni è stato…

Read More

In vista della giornata contro la violenza delle donne, diversi esponenti politici hanno partecipato a un evento alla Casa Internazionale delle Donne a Roma. Tra i presenti anche la Presidente della commissione Pari Opportunità Laura Boldrini che ha sottolineato l’importanza di una rivoluzione culturale, a partire dalle scuole. “E’ stato fatto fino ad ora dal punto di vista delle leggi ma c’è ancora tanto da fare nella mentalità, soprattutto in quella maschile. Bisogna che nelle scuole si insegni la materia del rispetto, bisogna fare in modo che la responsabilità della famiglia ricada su uomini e donne” ha sottolineato la deputata…

Read More

La Polizia di Stato ha presentato oggi al Museo Nazionale di Roma MAXXI il calendario del 2022. Quest’anno il calendario è stato affidato interamente alla prospettiva dei suoi appartenenti. I poliziotti hanno scoperto la loro anima di fotografi e hanno raccontato il loro lavoro attraverso gli scatti. Per la realizzazione è stato indetto un concorso fotografico che ha selezionato le 11 foto vincitrici, tra i selezionatori anche il noto paparazzo Rino Barillari. Le foto realizzate sono 11 perché il mese di gennaio è stato dedicato ai campioni vincitori a Tokyo Bebe Vio e Marc Jacobs, presenti all’evento. Tra i partecipanti…

Read More

“Siamo stati additati come quelli che fanno più del necessario per la gestione della pandemia. Oggi siamo il Paese nella situazione migliore rispetto ad Austria, Belgio e Germania. Sono d’accordo alla linea più rigorosa possibile, se non si previene adesso la quarta ondata. Non potremo permetterci un disastro sanitario ed economico nuovamente, perché ciò che abbiamo sperimentato fino ad oggi è sufficiente”. Lo ha detto il segretario del Partito democratico, Enrico Letta, durante la presentazione dell’ultimo libro di Bruno Vespa al Tempio di Adriano. Manovra, Letta: “Maggioranza compatta per approvarla” “Le proposte su come spendere gli otto miliardi destinati alla…

Read More

“L’industria ha la responsabilità di far ripartire il Paese. Sappiamo che deve essere strutturale e solida per il debito che abbiamo contratto come Italia, molto importante”. Così ha esordito Carlo Bonomi, presidente di Confindustria, a margine di Federmanager a Roma. “Il reddito di cittadinanza è stata una misura fallimentare. Avevamo sempre detto che la parte di contrasto alla povertà è importante dobbiamo dare a loro una risposta, ma il provvedimento per come è stato fatto non dà risposte e non intercetta chi vuole lavorare. Sembra più un disincentivo al lavoro nel Mezzogiorno, probabilmente si vuole fare un fallimento più costoso…

Read More

L’incubo di Ennio Di Lalla è finito oggi con la riconsegna delle chiavi di casa. L’uomo di 86 anni da un mese non poteva rientrarvi perché la sua abitazione romana in zona don Bosco era stata occupata da una donna del campo rom di Gordiani. “Ora che sono a casa mi sento meglio ma vederla sottosopra fa male. Mi ha telefonato il sindaco Gualtieri, è stata una grande emozione. Non mi sento solo adesso. Quando si parla molto nella stampa e in tv i casi si possono risolvere, dovrebbero fare un monumento ai giornalisti” commenta il signor Di Lalla. L’appartamento…

Read More

“Non posso dire a cosa sia legato, non sarebbe onesto sul piano intellettuale. Non ho elementi per sapere chi è stato a compiere il gesto. La cosa certa è che la mia abitazione privata è stata violata”. Lo dice il Co-portavoce di Europa Verde, Angelo Bonelli, che venerdì ha trovato la porta di casa a Ostia imbrattata dalla scritta “Infame”. Bonelli, i perché della violazione “L’abitazione privata è un luogo che dovrebbe essere gelosamente custodito. Anche perché ho una bambina piccola”, si è lamentato Bonelli. Che però non china il capo nei confronti di coloro che lo hanno messo nel…

Read More